Pietre miliari nello sviluppo dei piccoli: mangiare cibi solidi

Infanzia

Pietre miliari nello sviluppo dei piccoli: mangiare cibi solidi

Tra i quattro e i sei mesi, il bambino sarà pronto a mangiare cibi solidi. I genitori possono iniziare con il purè o scegliere di dare al bambino, sulle sue dita, pezzi di cibo in dimensioni facilmente gestibili e morbidi, come carote cotte.
Un bambino è pronto per il cibo solido se può sedersi in modo indipendente o con scarso sostegno, se apre la bocca, con eccellente controllo dei movimenti della testa, se afferra il cibo che è sul tavolo e ha perso il riflesso della spinta della lingua.

Quando il bambino sviluppa la “presa di tenaglia”, cioè quando può raccogliere qualcosa tra il suo dito indice e il pollice, è pronto per i cibi più piccoli.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche