Pillola contraccettiva, rischio trombosi

Salute

Pillola contraccettiva, rischio trombosi

La pillola è un metodo contraccettivo molto utilizzato dalle donne. Purtroppo, però, non è il più sicuro. Alcune pillole aumentano di sei volte addirittura il rischio di una trombosi. Sotto la lente di ingrandimento sono finite quelle di ultima generazione, che pare siano le più pericolose. La Bayer, per esempio, è sotto accusa per la pillola “Jasmine”, ed è stata citata da una compagnia di assicurazioni svizzera per le denunce presentate da donne che la utilizzavano e sono state colpite da trombosi. Altre pillole ancora in circolazione come “Yaz” e “Meliane” sono altrettanto rischiose. I sintomi di una eventuale trombosi vanno immediatamente riferiti al medico: gonfiore alle gambe, dolore al polpaccio e alla coscia, difficoltà respiratorie, dolore al seno, calore diffuso alle gambe.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche