Pilota della Air New Zealand ammette, due colpi di sonno COMMENTA  

Pilota della Air New Zealand ammette, due colpi di sonno COMMENTA  

Ha ammesso di aver avuto per due volte un colpo di sonno. E’ un pilota della Air New Zealand, che ha rivelato di aver rischiato di addormentarsi ripetutamente mentre era ai comandi di un volo Londra – Los Angeles.

E’ stata la compagnia a diffondere la notizia, assicurando però che la sicurezza a bordo non è mai stata compromessa. L’episodio risale al novembre 2011: l’uomo era uno dei due piloti a bordo del Boeing 777 da 332 posti.

Per due volte il pilota si era addormentato per circa un minuto, per poi svegliarsi spontaneamente. Era poi stato sostituito da un terzo pilota, per completare il riposo in cuccetta.

E’ stato lo stesso pilota a presentare rapporto, spiegando che la stanchezza era dovuta a una notte insonne a Londra, causata da un problema di aria condizionata nell’hotel in cui alloggiava.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*