Pink Floyd, nuovo album “The endless river”

Guide

Pink Floyd, nuovo album “The endless river”

È bene ricordare che i Pink Floyd sono uno stratosferico gruppo musicale rock britannico. Tale gruppo si è formato negli anni sessanta. È riuscito in una lunga ed elaborata carriera, a determinare delle inversioni di tendenza per quanto concerne la musica della propria epoca. I Pink Floyd sono riusciti in una grande impresa: che è quella di essere annoverati tra i principali gruppi della storia.

Gli inizi della loro storia sono stati prevalentemente incentrati alla psichedelia e allo space rock; ma indubbiamente il genere che riesce a mettere in evidenza maggiormente l’opera di tale gruppo (e tutto questo perché è una costante ricerca filosofica, esperimenti musicali innovativi ed altro) è senza ombra di dubbio il rock progressivo.

È stato pubblicato il 7 novembre 2014 dalla Parlophone il quindicesimo album del famoso gruppo musicale, tale album si intitola “The Endless River”. L’innovativo album è stato prodotto da David Gilmour, Phil Manzanera, Youth e Andy Jackson. Si tratta, in sostanza, del primo album del gruppo a distanza di vent’anni dalla pubblicazione di “The Division Bell”.

Inoltre, l’album è il primo pubblicato dopo la morte del tastierista Richard Wright (che avvenne nel 2008).

L’album viene descritto come “il canto del cigno di Richard Wright”; l’opera è in prevalenza strumentale; si caratterizza per la sonorità ambient. Si basa sostanzialmente su di una parte inedita, che i Pink Floyd registrarono con Wright nel mentre delle sessioni di “The Division Bell” (e questo nel 1993), con il titolo provvisorio di “The Big Spliff”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*