Pippo Baudo, re della tv, compie 80 anni

News

Pippo Baudo, re della tv, compie 80 anni

PIPPO BAUDO
PIPPO BAUDO

Oggi Giuseppe Raimondo Vittorio Baudo, in arte Pippo Baudo compie 80 anni.
Pippo nasce a Militello (CT) il 7 giugno 1936 e si laurea in Giurisprudenza. Inizia a lavorare in radio e TV e nel 1966 a causa di una bobina difettosa di “Rin Tin Tin”, la Rai manda in onda la puntata “Pilota di Settevoci” con un successo così clamoroso che Ettore Bernabei lo mette subito in programmazione. Da lì nel 1968 il primo “Sanremo” e una carriera inarrestabile in “Canzonissima” e “Senza rete” passando a “Domenica In” nel 1979 al posto di Corrado.
Successivamente “Fantastico” dove lancia personaggi come Heather Parisi, Lorella Cuccarini e Beppe Grillo che durante “Fantastico 7” deride i socialisti di Craxi che licenziano Baudo. Pippo approda a Canale 5 ma dopo due anni rientra in Rai e ricomincia con cinque “Sanremo” consecutivi, dal ’92 al ’96. Per un’inchiesta giudiziaria lascia nuovamente la Rai per Mediaset con fallimento.

Baudo non si abbatte e ricomincia dal teatro e poi da Rai 3 con “Giorno dopo Giorno” tornando su Rai 1 con “Novecento” poi con tre Festival, l’ultimo nel 2008, un anno dopo il divorzio da Katia Ricciarelli, dopo diciotto anni di unione. Baudo diventa anche giurato nel talent “Si può fare” condotto da Carlo Conti, considerato il suo erede. Per festeggiare il compleanno, Rai Storia manda in onda questa sera una programmazione tutta dedicata al grande presentatore italiano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche