Pisa, ragazzo morto in Piazza Duomo. I passanti danno l’allarme COMMENTA  

Pisa, ragazzo morto in Piazza Duomo. I passanti danno l’allarme COMMENTA  

pisa ragazzo morto
pisa ragazzo morto

Trovato giovane morto sotto la Torre di Pisa. A nulla è valso l’aiuto dei passanti

Dall’autopsia sono state rivelate tracce di alcol, ma rimane il mistero

L’ACCADUTO – Morire nel fiore della giovinezza, in uno dei luoghi più belli del mondo. E’ quanto accaduto pochi giorni fa a Florian, ragazzo teutonico trovato morto sotto la torre di Pisa. Il corpo senza vita del diciannovenne di nazionalità tedesca residente a Montescudaio, Florian Gregor Schmidt, è stato ritrovato intorno alle 7 di martedì 8 marzo in piazza dei Miracoli a pochi passi dal Battistero. È stata una signora a passeggio con il cane a notare per caso la sagoma esanime del giovane. La passante, allarmata, ha chiamato i militari della Folgore che erano operativi nella piazza. Accanto al corpo di Florian c’era il suo zainetto. Sul posto è arrivata un’ambulanza inviata dal 118: il medico ha potuto solo constatare il decesso. La salma è stata trasferita all’istituto di medicina legale.

Leggi anche: Linea dura a San Dona’

L’AUTOPSIA – L’autopsia, proseguita da quando il corpo è arrivato all’obitorio fino a tarda sera, avrebbe escluso la presenza di fratture o lesioni interne e dunque si allontanerebbe lo spettro di una morte per cause violente. D’altra parte, nello stomaco sarebbe stato trovato alcol e sono stati effettuati prelievi per capire se il giovane avesse assunto droghe nelle ore precedenti il decesso. Il decesso, forse, potrebbe essere stato determinato proprio da un cocktail micidiale di alcolici e stupefacenti. Ma il momento si tratta, ovviamente, solo di ipotesi, almeno fino a quando non arriveranno i responsi delle analisi.

Leggi anche: Festeggia 101 anni: il suo segreto? bere tanto alcool

I compagni di classe dopo aver saputo la tragica notizia, sono andati al Duomo portando fiori nel punto in cui è stato trovato il cadavere di Florian. Lacrime e dolore, ma anche tanta voglia di raccontare la loro versione dei fatti che stranamente non coincide con quella dei genitori.

I compagni di classe lo vedevano più cupo, mentre ai genitori, il pomeriggio precedente, era apparso sereno

Leggi anche

Bimbo nato disabile a Catania: le sentenzevoleva finire il turno
Attualità

Bimbo nato disabile a Catania: le sentenze

Nasce un bambino disabile perché i medici non hanno voluto fare gli straordinari. La malsanità oggi è all'ordine del giorno in Italia.   Una mamma disperata e traumatizzata di Catania racconta. "Li imploravo di farmi il cesareo, ma loro mi ignoravano. Ora mio figlio è disabile e non so ancora un giorno potrà parlare e camminare, non so nemmeno se sente la mia voce". La donna doveva partorire e i medici le hanno negato il parto cesareo per evitare lo straordinario e poter così ritornare a casa. La donna oggi, a distanza di un anno e mezzo dalla nascita del suo bambino, chiede Leggi tutto
About Modestino Picariello 461 Articoli
Giornalista e insegnante, amo poter raccontare la realtà in maniera chiara e semplice. Il più grande potere è nella conoscenza
Contact: Google+

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*