Pisa: Teatro Verdi all’insegna del hip hop! COMMENTA  

Pisa: Teatro Verdi all’insegna del hip hop! COMMENTA  

pisa

Il teatro Verdi di Pisa apre all’hip hop con un cartellone ricco di titoli che raccolgono tutte le eccellenze italiane. Saranno ospiti infatti del  teatro Verdi tutte quelle compagnie italiane di grande valore, ma che non riescono a trovare nel panorama nazionale italiano il loro giusto riconoscimento e spazi adeguati alle attività che propongono. Il cartellone degli spettacoli è consultabile sul sito  www.teatrodipisa.pi.it    e prevede alcuni appuntamenti molto importanti.  Tra quelli più significativi ricordiamo che  il 13 marzo il  teatro ospiterà   lo  “Spellbound Contemporary Ballet” ed il 10 maggio lo spettacolo “Le parole dall’ombra”. Tale spettacolo sarà dedicato ad Anna Frank e sarà messo in scena dall’Imperfect Dancers Company.  Insomma si tratta di un cartellone ricco di appuntamenti  e di novità per gli amanti dell’Hip hop e che li porterà sicuramente in un’atmosfera magica e ricca di suggestioni.  Ma che cosa ha spinto gli organizzatori del cartellone a questa scelta? Certamente l’obiettivo è stato quello di garantire agli spettatori una serie di spettacoli di varietà ed allo stesso tempo di consentire a chi ama il balletto classico di assistere a quello contemporaneo e viceversa.

Leggi anche: One finger challenge: selfie nudi ma coperti da un dito


 

Leggi anche

Piero Pelù: le foto delle schede elettorali che ho postato erano autorizzate
News

Piero Pelù: le foto delle schede elettorali che ho postato erano autorizzate

Piero Pelù cerca di rettificare il suo post e la sua denuncia, o se non proprio di rettificare di rivedere il suo messaggio, probabilmente da molti male interpretato. Nelle ultime ore sono state moltissime  le segnalazioni e le denunce in tutta Italia per casi di matite cancellabili e altre presunte irregolarità. Il segno lasciato delle matite copiative non può essere cancellato perché, anche qualora la gomma riesca a rimuovere la grafite, i pigmenti colorati rimangono. Quindi, se riuscite a cancellarlo, è sicuramente perché utilizzate una matita qualunque e non una matta copiativa. Così dichiara Piero Pelù stasera alle 19: "Per maggior informazione: le tre fotografie Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*