Pisapia apre al riconoscimento delle coppie gay COMMENTA  

Pisapia apre al riconoscimento delle coppie gay COMMENTA  

Giuliano Pisapia

La scelta di organizzare anche a Milano una manifestazione come il Gay pride he mancava nel capoluogo lombardo orma da diversi anni è stata oggetto di diverse critiche specialmente da parte dei cattolici che fatioano a riconoscere la possibilità che l’amore possa esserci anche tra persone dello stesso sesso, ma all’indomani di questo evento il neosindaco Giuliano Pisapia è particolarmente soddisfatto e ha quindi sottolineato che non si è trattato semplicemente di un evento folcloristico ma di una dimostrazione delle idee che la nuova amministrazione comunale vuole portare avanti.

Leggi anche: A palazzo Marino nasce la consulta rom

Il primo cittadino non ha potuto essere presente ieri al corteo, ma è stato letto un messaggio ai partecipanti che lui aveva scritto nei giorni precedenti e una delle ideee principali è la volontà di non realizzare ghetti e discriminazioni nei confronti degli omosessuali che ancora oggi in diverse occasioni hanno difficoltà  a entrare in contatto con gli altri senza essere oggetto di scherno. Il riconosmento delle coppie omosessuali era una delle promesse che era stata già avanzata da Pisapia e compagni in campagna elettorale ed è per questo che si vuole continuare a mantenere vivo il progetto istituendo nel capoluogo lombardo un registro delle union civili in modo tale da aiutare chi in alcune occasioni si sente escluso dalla nostra società perchè non ha la possibilità di unirsi civilmente con la persona che ama.

Leggi anche: Incontro a Milano su donne e maternità

Anche Manfredi Palmeri, responsabile a Palazzo Marino del Terzo Polo, ha voluto dire la sua in merito a questo tema e ha così sottolineato che l’idea di base è quella di non avallare alcuna idea omofoba ed è per questo che anche chi continua ad essere un sostenitore del valore della famiglia non deve sentirsi minacciato dai gay presenti in città, che vogliono solo avere la libertà di esprimere con gioia il sentimento che nutrono per chi sta loro vicino.

Immagine tratta dal sito www.fallosapere.it

Leggi anche

arresto-a-milano
Milano

Operazione anti spaccio a Milano: il video dell’arresto sui Navigli

Scene da film tra le vie di Milano con un triplice arresto in 'diretta' documentato dalle telecamere. Accade sui Navigli dove gli agenti della polizia in borghese hanno pedinato, filmato e arrestato tre persone. L'arresto è avvenuto in via Gola, epilogo di un'operazione della locale diretta dal vice comandante Paolo Ghirardi che ha portato al fermo di un 32enne italiano, R.F., di un tunisino 47enne, M.M. e di un egiziano di 48 anni, O.E.S. I tre sono stati a lungo seguiti ed osservati mentre spacciavano alla luce del sole per le vie di Milano ed una volta raccolto materiale video Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*