Pistorius commette un errore d’ identità sparando alla propria fidanzata

Guide

Pistorius commette un errore d’ identità sparando alla propria fidanzata

Oscar Pistorius è venerato come un eroe nazionale in patria del Sud Africa. La sua storia di perseveranza di fronte alle incredibili avversità è stata fonte di ispirazione per milioni di persone in tutto il mondo. Il suo posto iconico nella tradizione del Sud Africa è stata scossa nelle prime ore del mattino di San Valentino, quando è stato riferito che la sua ragazza Reeva Steenkamp era stata ucciso nella casa di Pistorius a Pretoria, Sud Africa. Ciò che è stato più scioccante è che la polizia accusa lo sprinter olimpico di omicidio. Pochi giorni fa, l’accusa è passata da omicidio a omicidio premeditato, il che indicherebbe che Pistorius aveva pianificato e cercato di uccidere la sua ragazza. Quello che non è noto è stato il motivo per cui Pistorius abbia sparato alla Steenkamp. Per quanto l’ udienza per la cauzione è iniziata, la polizia far luce sul motivo per presunto che lui aveva dato per l’atto omicida. Pistorius ha detto alla polizia chel’ accaduto è stato un terribile incidente.

Si svegliò nel cuore della notte pechè pensava ci fosse qualcuno in camera da letto. Nel suo racconto, ha afferrato la sua pistola e sparato colpi nella porta del bagno perché il presunto intruso era corso in bagno conla porta chiusa. Poco dopo il velocista si è reso conto che la persona a cui ha sparato non era un intruso, ma la sua ragazza, Steenkamp. Scioccato, ha fatto diverse telefonate e l’ ha portata al piano di sotto, dove ha tentato di rianimarla, ma inutilmente. Dire che c’ è un problema con il suo racconto sarebbe un eufemismo. Dicono di avere un testimone che dice che i 2 stavano discutendo tra le 2 e 3 del mattino in casa. Essi ritengono che Pistorius ha sparato alla sua ragazza, una volta in camera da letto, poi lei è fuggita verso il bagno. Poi si attaccato le gambe e ha sparato tre colpi in più, uccidendola volontariamente.

Il sangue è stato anche trovatosuuna mazza da cricket nelle vicinanze, ma la polizia non ha ancora trovato una spiegazione per questo. Pistorius e il suo avvocato difensore in disaccordo con l’interpretazione della polizia degli eventi. La questione è: quale parte è sbagliata? Pistorius ha dato la sua versione di quello che è successo. Anche se la polizia non ci crede, l’ investigatore capo ha testimoniato in tribunale che non sono stati anocra in grado di smontare la storia del corridore. Il loro testimone chiave, che presumibilmente sentito il dibattito, era posizionato a quattro isolati di distanza nel momento in cui ha affermato di aver sentito. Questo significa che Pistorius sarà libero? Non a questo punto, in quanto ci sono altre cose che devono ancora essere spiegate. La polizia dice che le prove dimostrano che i colpi sparati contro la porta implicano un movimento verso il basso, proprio come qualcunoche è in piedi e spara verso il basso ad un bersaglio.

Questo non significa che Pistorius ha tirato fuori la pistola e sparato, senza mettere sulle gambe le protesi. C’è anche la questione di come Pistorius sostiene di non aver saputo che era Steenkamp, quando ha sparato, nonstante abbia dovuto girare intorno al letto dove dormiva. La sua custodia è stata trovata dalla sua parte del letto, e i procuratori credono che avrebbe visto o sentito che lei era a letto. C’è anche la questione di aghi e farmaci trovati in casa, che l’accusa ha cercato di intimare che fossero steroidi. In realtà, la difesa ha detto che erano integratori a base di erbe e che questo era solo un modo di cercare di legare l’incidente alla rabbia da steroidi. E’ stato anche menzionato un presunto messaggio di testo di un amico maschio della Steenkamp che avrebbe potuto essere un movente, ma che ancora non è stato dimostrato tale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*