Pistorius Senza Letto e Abbandonato dalla Nike

Esteri

Pistorius Senza Letto e Abbandonato dalla Nike

Terzo giorno del processo a carico del corridore Oscar Pistorius, accusato di omicidio volontario della sua fidanzata Reeva Steenkamp. Oggi il giudice dovrebbe esprimersi sulla richiesta di libertà su cauzione presentata dalla difesa e a cui l’accusa di oppone per evitare il rischio di fuga.

Intanto l’ufficiale di polizia Hilton Botha, il principale accusatore di Pistorius, rischia di essere sospeso dal caso perché a sua volta accusato di omicidio: nel 2009 il detective, forse ubriaco, esplose sette colpi di pistola contro un taxi pieno di persone. Botha si difende affermando che sparò dopo che il taxi cercò di investirlo, e che stava agendo nell’ambito di un’indagine per omicidio.

La Nike intanto ha annunciato di aver sospeso il suo contratto di sponsorizzazione con Oscar Pistorius.

Inoltre un quotidiano sudaficano rivela che il corridore è detenuto presso la stazione di polizia di Brooklyn a Pretoria, ma essendo le celle prive di letti, l’atleta è costretto a dormire sul pavimento.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...