Pizzarotti contro Grillo: a lui interessa solo la visibilità

News

Pizzarotti contro Grillo: a lui interessa solo la visibilità

movimento-5-stelle-pizzarotti

Dopo l’addio, il sindaco di Parma Federico Pizzarotti torna ad attaccare Grillo e il Movimento 5 Stelle. Interessa la visibilità, non governare.

Botta e risposta Pizzarotti Grillo. Fra i due, dopo l’addio del sindaco di Parma al Movimento 5 Stelle, è ormai polemica aperta. Pizzarotti ha annunciato ieri in conferenza stampa la propria uscita dal M5S sottolineando come, a suo dire, la mancanza di organizzazione, l’arbitrarietà in alcune decisioni, la presenza del leader Grillo e il ruolo indefinito della Casaleggio siano stati i motivi del suo abbandono. Beppe Grillo ha risposto sul suo blog in serata, salutando Pizzarotti con toni ironici e invitandolo a godersi i suoi 15 minuti di fama, senza dimenticare di fornire alcuni documenti che gli sarebbero stati richiesti da mesi.

Da Grillo una risposta inumana: interessa di più la visibilità che le esperienze di governo

Secondo Pizzarotti, intervenuto alla trasmissione Radio Anch’io, si tratta di una “risposta inumana, rispecchia quello che è diventato il Movimento, non ci sono più rapporti umani.

Io ho risposto a tutte le loro richieste, ma è interessante notare come per loro il punto è solo la visibilità, a loro interessa più la visibilità che le esperienze di governo”. Il sindaco di Parma è poi tornato ad attaccare l’attuale assetto del M5S. Riferendosi ai membri del direttorio, ha dichiarato che “è troppo facile generalizzare e parlare del Movimento: i membri del direttorio si sono schierati dietro il garante perché hanno capito che fa comodo non avere responsabilità, ma per ogni cosa dire che è stato deciso da Beppe Grillo”.

E sulle insinuazioni sul fatto che la sua sia solo una mossa per garantirsi un futuro in politica (in vista di una candidatura a Parma, forse con una lista civica vicina al Pd), Pizzarotti ha parlato di calunnie. “La calunnia è un venticello” ha affermato, “calunniare è più facile che portare argomenti”. Per quello che riguarda una eventuale ricandidatura, ha assicurato di “non aver preso ancora nessuna decisione”, posto che la lista civica sarebbe, nel caso, “un dato di fatto, visto che siamo fuori dal Movimento 5 Stelle”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche