Playoff, Serie B: Il Livorno batte l’Empoli e torna in serie A COMMENTA  

Playoff, Serie B: Il Livorno batte l’Empoli e torna in serie A COMMENTA  

Può cominciare la festa a Livorno, gli amaranto battono l’Empoli nella finale di ritorno dei playoff promozione per 1-0 e tornano in serie A, il gol promozione lo segna Paulinho.


Tutto esaurito all’Armando Picchi per il derby di ritorno tra Livorno ed Empoli, partita che vale una stagione, partita che vale la serie A.

Il risultato dell’andata, 1-1, consente ai padroni di casa di giocare per 2 risultati su 3 in virtù della migliore posizione raggiunta alla fine della stagione regolare.

Padroni di casa che partono in maniera molto più spavalda del solito (amaranto sempre sotto nel punteggio nelle 3 partite precedenti dei playoff) atteggiamento che sorprende l’Empoli che a tratti nel primo tempo subisce in maniera netta la squadra di Nicola.

L'articolo prosegue subito dopo

Al 32′ l’episodio più importante della serata, Paulinho su un traversone da destra di Schiattarella trova l’angolino di testa, palla in rete ed 1-0 per i toscani di casa, per il bomber brasiliano è il terzo gol nei playoff il 23esimo stagionale. All’intervallo è 1-0 per il Livorno.
Ripresa di difficile interpretazione per l’Empoli, a cui servono 2 gol per andare in serie A, senza subirne nessuno. Gli ospiti provano a metter in campo cuore ed orgoglio, capitan Tavano prova ad ignorare i fischi che ad ogni tocco di palla gli piovono addosso e trascinare i compagni; alla fine chi va più vicino al gol per gli azzurri e Maccarrone che trova però sulla sua strada un super Mazzoni, confermato anche stasera nonostante il rientro dalla squalifica del titolare Fiorillo.
Quando il quarto uomo alza la lavagnetta del recuperò la gara è già finita da un pezzo, con l’Empoli che non ci crede più, e Paulinho che sfiora addirittura il raddoppio.
Al triplice fischio esplode la festa livornese per il ritorno, a distanza di tre anni, nella massima categoria.
Applausi anche all’Empoli, arrivato ad un passo dalla promozione mettendo insieme una squadra composta da un mix di giovani e veterani.
Vincenzo Margiotta

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*