Pneumatici runflat: cosa sono

Auto

Pneumatici runflat: cosa sono

runflat
Di seguito alcune specifiche sul nuovo tipo di pneumatico Runflat.

uno pneumatico runflat ha quale caratteristica fondamentale l’antiforatura. Il sistema di queste gomme permette di continuare a guidare anche in caso di foratura.

Un problema che molti automobilisti si pongono è quello dei pneumatici. Per tanti motivi diversi, ma prima fra tutti per la sicurezza. Negli ultimi anni anche le normative sono cambiate e per esempio durante i mesi invernali, a certe condizioni, vanno montate le gomme invernali. Ma tra le tante tipologie sicuramente le runflat sono quelle che destano maggiore interesse. Questo tipo di pneumatico si riconosce facilmente dalla scritta che si trova sul fianco della carcassa. Hanno dei costi che sono superiori ai pneumatici normali. Ma presentano diversi vantaggi che equivalgono a delle vere e proprie comodità in caso di foratura per esempio. La loro comparsa in realtà non è propriamente recente. Sono diversi anni infatti che sono sul mercato, ma solo da qualche tempo la loro diffusione è diventata più capillare.

Runflat: cosa sono

Intanto uno pneumatico runflat ha come caratteristica fondamentale l’antiforatura. Il sistema di queste gomme permette quindi anche in caso di foratura di continuare a guidare.

Naturalmente tutto ciò con una velocità limitata di circa 80 km/h e per un chilometraggio anch’esso specifico di 80 km.

Una comodità davvero notevole se ripensiamo a tutte quelle volte che siamo ritrovati con una ruota bucata e magari anche con serie difficoltà di cambio gomma.

Come sono fatti e come funzionano

L’idea che è alla base di questo particolare pneumatico è la carcassa più spessa. In particolare le fiancate delle carcasse che sono tradizionalmente quelle più sensibili alla foratura, nel runflat vengono ispessite. Questo permette come già detto sopra, una resistenza maggiore.

Altro vantaggio del runflat è che la gomma è collegata elettronicamente alla vettura. Questo permette al guidatore di sapere se la propria gomma è bucata.

Vi sono infatti dei sensori che segnalano la perdita di pressione o con una spia luminosa o con un beep.

Si consiglia inoltre, la sostituzione del pneumatico in caso di foratura, piuttosto che la sua riparazione. Questo per garantire maggiore sicurezza e maggiore resistenza da parte dello stesso.

In caso di smaltimento del pneumatico si rimanda al seguente link per informazioni più dettagliate.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*