Poesia: la mia strada COMMENTA  

Poesia: la mia strada COMMENTA  

C’è qualche cosa come un verso libero?

Noi tutti non cerchiamo di rimare, e se si tratta di poesia di scrivere?

Lo so, lo so, il pesce prende il morso,

E tengo un po ‘di scarabocchio, dentro la mia borsa.

Per lo più è una sciocchezza, io certamente sono d’accordo.

Questa poesia che scrivo, non è certo una cosa

Per calmare piume arruffate, o lasciare che la fantasia prenda il volo.


Eppure, ho ancora scrivere, ma solo per me.
Quindi, se volete Wordsworth, dovete cercare un libro.

Se si ha bisogno di Kipling, poi basta guardare online.


In verità la loro poesia è più incredibilmente bella,

Ma il mio è mio, quindi dai un’ occhiata!
Se mi chiedono perché scrivo queste cose, devo dire,

Perché non posso farne a meno … non a causa del mio spirito.

L'articolo prosegue subito dopo


Io gioco con le parole, e li costringono ad andare bene,

La mia definizione di ordine, con le parole si gioca.
Anche in questo caso, non posso farne a meno, ogni scrittore sa sicuramente,

Che la poesia è qualcosa che ogni sciocco deve provare una volta.

Quindi, penna su carta, sì, mi sento come un asino.

Ma, io sono poeta, e purtroppo, si vede!

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*