Poesie d’amore per lei da sussurrare

Sesso & Coppia

Poesie d’amore per lei da sussurrare

sussurrare

Volete confessarle tutto il vostro amore ma non trovate le parole giuste? Ecco le più belle poesie d’amore per lei, da sussurrare con dolcezza per stupirla.

Volete farle capire con un piccolo gesto o con una frase quando amate la amate? Non c’è modo migliore che sussurrare poesie d’amore o frasi romantiche al suo orecchio. Fate che sia un gesto inaspettato ma comunque naturale. Non preparatevi troppo e fatelo solo quando sentite che è il momento giusto. Quando si è creata quell’atmosfera di calma intimità che niente può rompere. Oltre al momento giusto servono anche i versi più adatti. Qui vi suggeriamo le poesie d’amore più adatte ad una ragazza da sussurrare con dolcezze. In genere le poesie migliori da sussurrare sono brevi e intense. Sono dei frammenti di vita, delle immagini forti che rimangono impresse nell’anima. La prima poesia di questo tipo? L’Odi et amo di Catullo, senza ombra di dubbio.

Vediamo insieme altre poesie per lei.

Poesie d’amore da sussurrare alla vostra lei

Una delle più dolci e intense è di Fabrizio Caramagna, Fai di me un prato. Con tanta luce. Qui il poeta esorta la amata a fare di lui il suo posto ideale, dove la aspetterà per sempre. Se non sapete come descrivere la forza del vostro amore per lei, potete farlo con le parole di Nizar Qabbani e la sua O Signore, il mio cuore non mi basta più. Se per voi lei è tutto quello che ancora dovete scoprire e amare, dedicatele la bellissima Tu mi ricordi una poesia di Efraim Medina Reyes e rimarrà senza parole. Cosa sareste voi senza di lei? E come sarebbe il vostro mondo senza la sua presenza? In Senza di te un albero di Giorgio Caproni ogni cosa perde di senso se lei non c’è. Vivere ogni momento della vostra vita senza di lei vi sembra insensato e quasi un oltraggio? Ditelo con la poesia Trattengo il fiato di James Cole.

Tante altre ancora sono le poesie d’amore da sussurrare alla vostra amata e citarle tutte è impossibile.

Ma non si può non citare, ancora di Nizar Qabbani, L’amore mio mi chiede e La stella ha pianto rosa al cuore delle sue orecchie di Arthur Rimbaud. Così come Il più bello dei mari di Nazim Hikmet. E se la vostra amata è pensierosa o ha paura del futuro, sorprendetela con Dammi la tua mano di Leo Delibes.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche