Pokemon Go: verranno rimossi dai luoghi sensibili

Videogiochi

Pokemon Go: verranno rimossi dai luoghi sensibili

Piccola grande rivoluzione per Pokemon Go. Dopo le forti polemiche legate alla presenza dei Pokemon in luoghi sensibili come la Siria o Auschwitz, i creatori del gioco più in voga del momento hanno deciso di fare un passo indietro ed apportare modifiche al gioco in modo tale da escludere le aree sensibili ma anche tutti quei luoghi che non vogliono essere inclusi nel gioco. Lo ha il direttore del marketing della Pokemon J.C. Smith in un’intervsita, sottolineando che “stiamo lavorando per fare in modo che i giocatori possano giocare in modo sicuro e rispettoso dei luoghi in cui giocano”.

Lanciato il 6 luglio, il gioco Pokemon Go ha conquistato il mondo in poche ore pur con alcuni lati negativi, su tutti la presenza dei famosi animaletti in luoghi sensibili, tra i quali cimiteri, il parco della Memoria di Hiroshima, il museo della memoria dell’Olocausto negli Usa e molti altri.

Da qui la decisione di intervenire e d escludere dal gioco le località sensibili, anche se per farlo non vi sono ancora tempistiche certe.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche