Poker di ministri non solo al Salone del Libro

Libri

Poker di ministri non solo al Salone del Libro

E meno male che doveva essere un Salone del Libro all’insegna dell’antipolitica!!!! Sabato 12 maggio, passeggiando al Lingotto, sembrava di essere a Palazzo Chigi pronti per una seduta del Governo Monti. 4 Ministri dell’attuale Governo hanno varcato ieri la soglia del Salone del Libro di Via Nizza nel giro di 4 ore. Andiamo con ordine : mattino ore 10/11 arrivano i ministri Ornaghi (Cultura), Cancellieri (Interno), Fornero (Lavoro-Welfare). Pomeriggio ore 16 arriva l’altro ministro torinese Profumo (Istruzione). Sembrava un’edizione straordinaria di Porta a Porta!!! Roba da far pensare al presidente Picchioni di attrezzarsi con il dono dell’ubiquità e un paio di pantofole sotto le Church. Mentre le agenzie battevano notizie politiche con una frequenza da G10, il Salone si riempiva come un’autobus all’ora di punta. E il caldo?! Sembrava di essere dentro una vporiera in piena funzione!!! Comunque Beppe Grillo non si è visto al Salone (come più volte detto da lui anche su Facebook e Twitter) mentre si sono materializzati Ammaniti, Fabio Volo e proprio lui, con la scorta: l’attesissimo Roberto Saviano.

Blitz a sorpresa, bagno di folla la visita dell’autore di Gomorra. Lo scrittore è in città per registrare con Fabio Fazio il programma “Quello che (non) ho“; ha fatto visita allo stand Fandango dove ha salutato l’amico Procacci che ha abbracciato intrattenendosi a lungo in chiacchiere.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

pena capitale
Cultura

Cruciverba: la pena piu’ severa (8 lettere)

25 luglio 2017 di Notizie

Quando cerchiamo di risolvere un cruciverba spesso ci troviamo di fronte a definizioni di cui non conosciamo la risposta e che dobbiamo andare a “scoprire” incrociando le altre definizioni.
La definizione di oggi è “Qual è la pena più severa di carcerazione?”. La risposta, di otto lettere, è capitale.