Polemica Renzi - D'Alema, smentite e tentativi di pace
Polemica Renzi – D’Alema, smentite e tentativi di pace
Politica

Polemica Renzi – D’Alema, smentite e tentativi di pace

polemica renzi - d'alema
Matteo Renzi e Massimo D'Alema

Indiscrezioni di Repubblica: è polemica Renzi – D’Alema. Voterei Raggi pur di cacciare Matteo, avrebbe detto D’Alema. Poi le smentite, ma la tensione rimane

Ballottaggi per elezioni comunali in vista, e nel Pd rischia di scoppiare la polemica Renzi – D’Alema. Secondo le indiscrezioni pubblicate dal quotidiano La Repubblica, D’Alema sarebbe disposto a tutto pur di cacciare Renzi, ma subito arrivano le smentite ufficiali.

Patto anche con Lucifero pur di cacciare Renzi

Le indiscrezioni pubblicate da Repubblica sono esplicite sin dal titolo scelto per l’articolo: “La sfida di D’Alema: pur di cacciare Renzi sono pronto a votare anche Raggi”. Il quotidiano ha citato diversi incontri fra Emiliano, Bray e l’ex sindaco romano Marino in cui D’Alema avrebbe raccontato di essere disposto a dire “di sì anche a Lucifero” pur di mandare via Renzi, un’azione ritenuta fondamentale per poter “ricostruire il campo della sinistra”. Da qui l’ipotesi limite dell’appoggio alla candidata M5S a Roma Virginia Raggi.

Secca smentita: articolo frutto della fantasia del cronista

La replica del diretto interessato non si è fatta attendere.

La portavoce di D’Alema ha dichiarato che “l’articolo pubblicato da Repubblica è falso“, le citazioni “corrispondono a frasi mai pronunciate” e “le riunioni di cui si parla non si sono mai svolte”, poi ha rincarato la dose specificando che “la ricostruzione è frutto della fantasia del cronista e della volontà dei suoi mandanti“.

Nel frattempo, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Chigi, ai giornalisti che gli chiedevano un commento sulla vicenda, Matteo Renzi ha risposto in modo lapidario che “D’Alema ha smentito queste dichiarazioni e comunque non sono interessato a commentare le dichiarazioni altrui“. Un invito finale alla chiusura della polemica è arrivato infine dal presidente del Pd Matteo Orfini, che, via Twitter, ha invitato D’Alema “a uno dei tanti gazebo per Roberto Giachetti che in questi giorni riempiono la città” di Roma.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche