Polemica versione italiana di Siri: è omofoba - Notizie.it
Polemica versione italiana di Siri: è omofoba
News

Polemica versione italiana di Siri: è omofoba

Il popolare software Siri, integrato da Apple nella versione italiana, è omofono. Il motivo? Se gli si fanno domande del tipo: “Come si registra un matrimonio gay” oppure “Perché due gay o due lesbiche non possono sposarsi?” il sistema risponde: “Non è carino da parte tua”. Stessa risposta si ottiene ad alcune affermazioni che hanno come oggetto l’omosessualità, come ad esempio: “Penso di essere gay (o lesbica)”. Inoltre Siri non riconosce affatto il termine “omofobia”.

Parole come gay, lesbica, omosessuale sono considerate veri e propri insulti e rientrano nella categoria degli epiteti volgari. Questo utilizzo improprio e “politicamente scorretto” dei termini riguardanti l’omosessualità è il motivo per cui Chiara Reali di “Diversity Lab”ha lanciato una petizione su Change.org, raggiungendo già 4500 sottoscrizioni.

Ecco cosa ha scritto Chiara nel testo della petizione presente sul sito: “Chiediamo che Siri accolga i nostri coming out o le nostre richieste di aiuto senza implicare che essere gay, lesbica o transessuale sia una cosa poco carina.

Nessuno deve sentirsi sbagliato, anzi tutti devono sentirsi orgogliosi di ciò che sono. Proprio come Tim Cook”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche