Polinesia: tutti i consigli per organizzare il viaggio

Polinesia: tutti i consigli per organizzare il viaggio

Viaggi

Polinesia: tutti i consigli per organizzare il viaggio

Polinesia

Viaggio in Polinesia

Il caldo in questi giorni fa strani scherzi, ma non c’è dubbio: siamo in estate. Quando arriva l’estate porta con sé voglia di mare e tutti immaginiamo sempre spiagge incontaminate, acqua cristallina, ombre di palme. Ma, il più delle volte, si tratta di sogni da rimettere nel cassetto, perché sono viaggi costosissimi. Vi diremo, invece, che potrete azzardare un viaggio nelle isole della Polinesia senza vincere prima un terno al Lotto. Come? Cercando di smorzare alcuni costi. Il biglietto aereo preso in momenti particolari, ovvero in caso di offerte o prenotato molti mesi prima, può già dare una mano. Se si aggiunge una prenotazione intelligente dell’alloggio, rinunciando alla camera d’albergo con i pomelli delle porte in oro massiccio, tutto si può fare.

L’alloggio

La Polinesia non è fatta solo di alberghi di extra lusso. Per noi comuni mortali ci sono un sacco di pensioncine che fanno al caso nostro.

Si tratta di piccoli alberghi gestiti da piccoli imprenditori locali o da stranieri che hanno deciso di cambiare il loro status da turista a residente. Un esempio di quest’ultima categoria è la pensione “Relais de Josephine“, gestita da un’anziana donna francese, innamorata di Rangiroa. Il sito www.tahiti-pensions.com ve ne darà un elenco completo, di modo da poter scegliere quello sull’isola che più vi piace. In alternativa all’albergo e alla pensione c’è l’affitto di un appartamento. Così come in Italia sta andando alla grande Wimdu e l’affitto di appartamenti per le vacanze, anche in Polinesia molti autoctoni colgono l’occasione di guadagnare affittando appartamenti ai turisti. Una soluzione che si può rivela estremamente economica soprattutto in caso di grandi comitive. Per cercare l’appartamento adatto potrete consultare www.tahiti-homes.com.

Come muovervi

Anche per quanta riguarda cibo e trasporti dovrete abbandonare i sogni di gloria e accontentarvi di street food e cargo.

Per fortuna la Polinesia anche nello street food sa far sentire coccolati i turisti. Oltre al cibo della tradizione locale, potrete assaggiare cibi con ispirazione cinese o hamburger dal taglio più Occidentale. Il trucco sta nello spostarsi di furgoncino in furgoncino – il che potrebbe costituire anche una delle motivazioni a muovervi per le isole. E arriviamo, quindi alla questione trasporti. Il metodo più comodo per spostarsi da un’isola all’altra è servirsi degli aerei, ma il loro costo potrebbe essere eccessivo. Si può cercare di pagare meno prendendo un pass aereo con la Air Tahiti Pass, ma c’è anche una soluzione ancora più economica. E’ possibile viaggiare sulle navi cargo-passeggeri dell’Aranui. La nave impiega più tempo, ma vi permette di fare una vera e propria mini crociera tra le isole, fermandosi ogni giorni in una o più tappe.

Cosa state aspettando? La Polinesia vi aspetta!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche