Rastrellamenti della polizia durante consiglio di fabbrica all’Alfa Romeo di Arese COMMENTA  

Rastrellamenti della polizia durante consiglio di fabbrica all’Alfa Romeo di Arese COMMENTA  

20120510-141645.jpg

Arese (Mi) – “È in corso in questi minuti un vergognoso rastrellamento fatto dalle forze dell’ordine all’Alfa Romeo di Arese, nel tentativo di cacciare gli operai che sono dentro lo stabilimento.

Si tratta di un fatto gravissimo e del tutto illegale perché dentro l’Alfa vi sono i locali del Consiglio di Fabbrica e i delegati e i lavoratori hanno tutto il diritto di utilizzarli come hanno sempre fatto in questi anni.

Nel denunciare questa azione illegale delle forze dell’ordine chiediamo al Ministero dell’Interno di intervenire immediatamente per fermare questa palese violazione delle più elementari regole democratiche”. Lo rende noto Paolo Ferrero, segretario di Rifondazione Comunista

Leggi anche

10 Commenti su Rastrellamenti della polizia durante consiglio di fabbrica all’Alfa Romeo di Arese

  1. TENETE DURO RAGAZZI , SIAMO ANCORA IN UN PAESE DEMOCRATICO SE QUALCUNO VUOLE LA DITTATURA HA SBAGLIATO A CAPIRLA…..

    • Democratico?… Negli stessi minuti a Torino, al Salone del libro hanno rifiutato l'ingresso agli studenti muniti di accrediti e pass per assistere alla conferenza di profumo sui giovani, e li hanno caricati. Uno è finito in ospedale. Ma quand'è che smetteremo di parlare di democrazia e ci renderemo conto?

  2. solidarietà ai lavoratori dell'Alfa……………ma chi la comanda questa Polizia ? Manganelli un nome un programma !

  3. Sono talmente schifato e stanco da questo sistema di "MONARCHIA POLITICA" che un solo commento mi sovviene… HATSA SIEMPRE! Solo tutti uniti possiamo sovvertire l'inutile e vessatoria politica italiana!
    Noi siamo VOX POPULI, VOX DEI, unitevi anche voi al gruppo!
    https://www.facebook.com/groups/populidei/

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*