Polizia vergognosa: bambino trascinato via con forza dalla scuola, il video

Cronaca

Polizia vergognosa: bambino trascinato via con forza dalla scuola, il video

Cittadella (Padova) – Certi metodi non vengono usati neanche con i boss della mafia. Il comportamento degli agenti di polizia recatisi presso una scuola elementare mostra la totale assenza di sensibilità e incapacità di relazionarsi con un ragazzino di 10 anni. Quegli uomini, augurandoci non siano anche genitori, hanno dimostrato di saper esclusivamente eseguire gli ordini loro impartiti. Obbedire ciecamente, poco importa con quali metodi. Poco importa se di mezzo c’è un bambino che, per il comportamento sconsiderato dei poliziotti, avrà incubi a lungo. Un decreto della Corte d’appello di Venezia ha stabilito «l’allontanamento del minore dall’ambiente materno e il suo affido in via esclusiva al padre». Gli agenti, intorno a mezzogiorno di ieri, si sono presentati presso la scuola dove si trovava il bambino per dare esecuzione al decreto. Il piccolo ha opposto resistenza, si è aggrappato con disperazione al banco per non essere portato via. Tutto inutile, gli agenti, abituati alle maniere spicciole lo hanno afferrato per mani e piedi e portato via.

Nel tentativo di divincolarsi, il bambino è anche caduto. La Questura difende l’operato degli agenti e parla di «notevoli difficoltà» nell’esecuzione di un provvedimento legittimo e concordato con un consulente della Corte d’Appello. Un linguaggio burocratico che disumanizza chi si nasconde dietro simili parole. Che importa se alla fine a rimetterci è un bambino di 10 anni che voleva restare con la mamma. Complimenti signori poliziotti, vi siete guadagnati la pagnotta anche oggi.
Vincenzo Borriello
[youtube http://www.youtube.com/watch?v=GcGzfGgFcwU&w=560&h=315]

4 Commenti su Polizia vergognosa: bambino trascinato via con forza dalla scuola, il video

  1. Con i bosso della mafia mica si comportano così!!! Hanno agganci ai piani alti della politica e delli istituzioni, mica li devono strattonare, se no si ritrovano a far pattuglia a piedi in aspromonte o sugli altopiani della sardegna!!! Con un BAMBINO di 10 anni si può!!! Mica conosce nessuno… Poi come ha detto quella "SIGNORA" (qualificarsi come ISPETTRICE DI POLIZIA dopo un comportamento del genere è OFFENSIVO nei confronti delle forze dell'ordine!!!) "IO SONO UN ISPETTRICE DI POLIZIA, LEI NON E' NESSUNO!!!" dice tutto….

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*