Pollyanna: streaming, sigla, episodi, film

Gossip e TV

Pollyanna: streaming, sigla, episodi, film

Pollyanna: streaming, sigla, episodi, film
Pollyanna: streaming, sigla, episodi, film

Pollyanna è serie animata giapponese prodotta dalla Nippon Animation e liberamente tratta dai romanzi “Pollyanna” e “Pollyanna cresce” di Eleonor H.Porter.

La serie di Pollyanna è formata da 51 episodi ed è stata trasmessa per tutto il 1986 su Fuji Tv. Nel nostro paese la serie è stata trasmessa inizialmente su Italia 1 nel 1987.

Pollyanna è una bella bambina di otto anni che vive insieme all’adorato padre, il reverendo John (non era così scontato vedere una parentela del genere in un cartone italiano). Nonostante sia rimasta orfana della madre all’età di quattro anni, la piccola Pollyanna è una bambina allegra che gode ogni momento della vita come un dono prezioso. Infatti grazie agli importanti insegnamenti del padre tutto per lei è motivo di gioia e felicità: correre a più non posso giù per le colline in compagnia di Pon Pon (un piccolo scoiattolo carinissimo e molto dolce!), i saluti delle persone incontrate per strade, il suo piatto preferito, ovvero le uova con la pancetta, il gelato al limone di Mister e Miss Withe.

Un giorno però le condizioni del reverendo (da tempo malato di cuore) si aggravano finché, nonostante le cure della figlia e la solidarietà del comitato di beneficenza, il reverendo John muore.

Prima di morire però egli esprime un ultimo desiderio, ovvero quello di affidare sua figlia alle cure della zia Polly (sorella minore della moglie defunta),anche se non avevano avuto alcun rapporto dopo la morte della madre di Pollyanna. La zia Polly attribuiva al pastore la responsabilità della morte di sua sorella, (infatti la donna si oppose alla famiglia che non avevano accettato il pastore per le sue origini umili, e quindi fuggì con lui).
Poco dopo il funerale del padre Pollyanna si trasferisce dunque nella cittadina di Beldingsville (vicino Boston), iniziando una nuova vita.

La sigla è come sempre cantata magistralmente da Cristina d’Avena, e l’episodio più bello, oltre al primo in cui veniamo proiettati nel magico mondo della ragazzina, è quello del gioco della felicità, ottenuto con dei cristalli che formano un arcobaleno a contatto con la luce del sole.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Modestino Picariello 706 Articoli
Giornalista e insegnante, amo poter raccontare la realtà in maniera chiara e semplice. Il più grande potere è nella conoscenza
Contact: Google+