Polonia al ballottaggio: divisa tra partito Pro-Euro e No Euro

Esteri

Polonia al ballottaggio: divisa tra partito Pro-Euro e No Euro

Una scelta decisiva per le sorti del popolo polacco.

Komorowski versus Duda. La Polonia spaccata tra pro e no Euro. Fondamentale sarà l’appoggio della ex-rockstar Pawel Kukiz

Domenica 24 Maggio 2015, 30 milioni di Polacchi sono invitati alle urne per eleggere il prossimo Presidente. Il ballottaggio è tra Komorowsky, capo di stato in carica e Duda astro nascente del partito ultracattolico e dichiaratamente No Euro.

La sfida è aperta, il futuro della Polonia sarà chiaro dopo gli scrutini. Per il momento la verità è che: Duda fa paura al uscente capo di stato. Tutta colpa di una sonnolenta campagna elettorale, che ha portato alla vittoria anche se di pochi punti percentuale Duda al primo turno. Amplificato dall’ampio consenso ottenuto dal terzo partito, quello dell’ ex- Rockstar Pawel Kukiz, che appoggerà il partito ultracattolico per il ballottaggio.

Con la vittoria di Komorowsky, la Polonia si avvicinerebbe sempre di più alla Zona Euro ed entrando a pieno nei meccanismi, ma anche nei problemi della Comunità Europea.

Dall’altra parte una vittoria del partito di destra e utlracattolica vedrebbe una avvicinamento ed una collaborazione col governo russo, un allontanamento dalla Zona Euro, il divieto della fecondazione assistita e l’abbassamento dell’età pensionabile.

Cozzani M.

1 Trackback & Pingback

  1. Polonia al ballottaggio: divisa tra partito Pro-Euro e No Euro | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche