Polonia: No alle Unioni Omosessuali

Esteri

Polonia: No alle Unioni Omosessuali

Il parlamento polacco ha respinto ogni ipotesi di tutela legale delle unioni omosessuali.

Il partito di centro destra, Piattaforma Civica, aveva proposto una legge che concedeva diritti legali ed esenzioni fiscali a coppie dello stesso sesso, senza però parlare di matrimonio ed escludendo la possibilità di adozione di figli. Altri due partiti di sinistra avevano presentato proposte più ampie.

Curiosamente, la bocciatura polacca è arrivata proprio il 26 gennaio, secondo anniversario dell’assassinio di David Kato Kisule, attivista per i diritti delle persone gay e lesbiche in Uganda e iscritto all’Associazione radicale certi diritti. Lo ricorda l’”Huffington Post”.

Non va meglio a Mosca, dove la Duma ha approvato la cosiddetta legge anti-gay: la norma prevede multe per chi compie “atti di propaganda omosessuale” in presenza di minori. Vieta inoltre i gay pride ma anche un semplice bacio in pubblico. Il sì del parlamento sulla legge ha causato scontri e proteste a Mosca: venti le persone arrestate.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche