Polpette di melanzane fritte COMMENTA  

Polpette di melanzane fritte COMMENTA  

polpette di melanzane

Siete stanchi delle solite polpette di carne e volete qualcosa di più sfizioso? Nessun problema, ci sono le polpette di melanzane fritte. Come si preparano?

Croccanti e morbide allo stesso tempo, le polpette di melanzane sono un ottimo antipasto, uno sfizioso contorno e ideali per una cena in piedi a base di finger food. Non solo, sono anche una valida alternativa alle polpette di carne per i vostri ospiti vegetariani. Ma anche per creare un piatto più originale, leggero e gustoso. Ricetta tipica del sud Italia, dove vengono spesso servite nel cuoco, un cono di carta assorbente per i fritti, le polpette di melanzane fritte sono irresistibili. Sono anche semplici da preparare; il segreto della loro riuscita sta nella frittura. Per prima cosa gli ingredienti. 800 g di melanzane, 2 uova medie, 120 g di Parmigiano reggiano grattugiato. Per insaporire le melanzane munitevi di 1 spicchio di aglio, prezzemolo, sale e pepe nero. Per la panatura bastano 120 g di pangrattato. Ora passiamo alla preparazione delle polpette.


Polpette di melanzane: preparazione

Prima di procedere alla preparazione delle polpette di melanzane fritte, lavate queste ultime e mettetele su una leccarda da forno foderata con l’apposita carta. Ora infornatele a 200° per circa 1 ora e, una volta tolte dal forno, lasciatele stiepidire. A questo punto potete sbucciarle e privarle del picciolo. Prendete la polpa delle melanzane e mettetela in un colino. Con una forchetta schiacciate bene la polpa per eliminare il liquido in eccesso e poi trasferita in una ciotola di vetro. Qui unite la polpa delle melanzane alle uova e all’aglio schiacciato. Poi aggiungete anche il Parmigiano, il pangrattato, sale, pepe e prezzemolo. Con le mani impastate il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo e non appiccicoso. Se dovesse il composto dovesse risultare poco compatto, aggiungete altro pangrattato. Una volta ottenuto l’impasto, formate delle palline grandi come una noce, passatele nel pangrattato e mettetele da parte. Nel frattempo prendete un tegame profondo e riempitelo d’olio per friggere.


Prima di immergere le polpette, assicuratevi che l’olio abbia raggiunto la temperatura di 170°. Potete misurarla con un termometro da cucina. Questo passaggio è molto importante e se si sbaglia il momento esatto in cui cominciare a friggere, il risultato non sarà ottimale.

A temperatura raggiunta, immergete poche polpette di melanzane alla volta e lasciatele cuocere per 2-3 minuti circa. Quando risulteranno dorate potrete scolarle con un colino a metterle in un vassoio con carta assorbente.

L'articolo prosegue subito dopo

In questo modo le polpette scoleranno l’olio in eccesso. Una volta pronte, servite le vostre polpette di melanzane fritte ancora calde o tiepide.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*