Pompei: la procura risale ai responsabili COMMENTA  

Pompei: la procura risale ai responsabili COMMENTA  

scavi

Dopo il maltempo, effetto dei danni che hanno provocato la parziale distruzione della Schola Armaturarum e la casa del Moralista, le forze dell’ordine, mediante la delega della procura di Torre Annunziata stanno cercando di risalire alle cause che hanno determinato questa grave perdita di livello archeologico e culturale.
Nove, sono i personaggi considerati responsabili del disastro che ha coinvolto uno dei patrimoni archeologici più importanti del mondo, si ritrovano: l’ex soprintendente Pietro Giovanni Guzzo, il direttore degli scavi Antonio Varone ed altre persone coinvolte nei lavori di ristrutturazione.
Questo crollo è saltato tra le prime pagine di tutto il mondo, il New York Times, per esempio ha amaramente criticato lo scarso livello di manutenzione effettuato dai responsabili della Soprintendenza archeologica ed ovviamente anche ai politici che governano il paese “I crolli di Pompei sono diventati una metafora dell’instabilità politica italiana e dell’incapacità del paese di prendersi cura del suo patrimonio culturale”(fonte NYT).
Si spera di riuscire a risalire ai responsabili, ma soprattutto di non far avvenire mai più una grave perdita culturale di tale entità.
foto by 2.bp.blogspot.com

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*