Pompei: scrive una lettera ai carabinieri e fa arrestate lo spacciatore che vende droga al fratello

Cronaca

Pompei: scrive una lettera ai carabinieri e fa arrestate lo spacciatore che vende droga al fratello

20130109-093358.jpg

Pompei (Na) – Una ragazza di 17 anni ha visto trasformato il proprio fratello sedicenne dalla droga. La giovane non capiva il perché di tale cambiamento radicale. Il minore era diventato irascibile, rispondeva male ai genitori e faceva ritorno a casa all’alba. Come riporta “Il Mattino”, la ragazza ha deciso di pedinare il fratello. Ha scoperto che il giovane faceva uso di droga. Si recava in un appartamento di via Mazzini dove acquistava la droga. La ragazza – come scrive Il Mattino – ha scritto una lettera ai carabinieri della locale stazione, l’ha lasciata nel cortile della caserma. Nella lettera era scritto il nome del presunto spacciatore. Questo un passo della lettera:

Ho visto che, con altri coetanei, entra in un appartamento di viale Mazzini, lì incontra Vincenzo Giordano che gli vende la morte. Ho deciso di denunciare quel mostro non perché con il suo arresto mio fratello si possa salvare, ormai lo ha rovinato per sempre, ma per salvaguardare la tranquillità di altre famiglie.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche