PONTE DELLA MUSICA: ma quale musica?

Roma

PONTE DELLA MUSICA: ma quale musica?

Il Ponte della Musica, è stato inaugurato il 31 Maggio scorso dal fiero sindaco Alemanno( con largo anticipo), come parte di uno dei grandi eventi legati alle Olimpiadi del 2020 e con l’intento di collegare poeticamente la zona sportiva con quella artistica della città.A distanza di un anno e dopo essere stati spesi finora 8 milioni di euro,l’ opera giace ferma, non di certo per emulare la passione michelangelesca per il non finito, che fornisce un valore intrinseco all’incompiutezza della stessa quale costante tensione della materia che si trasforma.

E’ semplicemente un ricordo, un pò costoso o l’esoso esborso avrà una logica presto o tardi?

Attualmente il triste mausoleo e l’area circostante sono un pugno nello stomaco (non certo dal punto di vista artistico)ed una nota dolente, frutto di una cattiva amministrazione.

Mi pare logico esigere di prendere posizioni circa un diverso e più proficuo utilizzo del Ponte.Ponte della Musica, altro rinvio apertura: «Doghe fallate»

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...