Posizionare il proprio sito in prima pagina su Google grazie a SEO e ottimizzazione
Posizionare il proprio sito in prima pagina su Google grazie a SEO e ottimizzazione
Tecnologia

Posizionare il proprio sito in prima pagina su Google grazie a SEO e ottimizzazione

google

Per realizzare un sito di successo non sono necessari investimenti in pubblicità ma poche e semplici regole: scelta delle parole chiave, ottimizzazione del sito, posizionamento link


E’ facile trovare il tuo sito o la tua attività commerciale in prima pagina su Google?
Se possiedi una pagina web, che pubblicizza la tua attività o dispensa informazioni di vario genere, o magari vorresti realizzarne una e farti trovare velocemente dai tuoi utenti o clienti, non resta che seguire un percorso e pochi semplici passaggi.
Solo così sarà possibile ricevere la visita di centinaia di visitatori al giorno e posizionarsi nella prima pagina su Google, come si sottolinea scorrendo questo contenuto web https://jfactor.it/posizionamento-su-google-in-prima-pagina

Forse vi stupirà ma non è necessario investire somme di denaro in pubblicità per ottenere risultati strabilianti.
La soluzione ha un nome preciso: SEO.
Nessuna formula magica ma solo un acronimo “Search Engine Optimization“, che identifica la maniera più intelligente per aumentare la visibilità di un sito internet attraverso l’ottimizzazione per i motori di ricerca.

La regola dei ‘3 step’

Ottenere una buona posizione su Google, senza per questo essere programmatori o avere competenze specifiche in fatto di codici HTML, è possibile grazie alla regola dei ‘3 step’.
Si parte con la scelta delle parole chiave per le quali si intende essere in prima pagina, per passare all’ottimizzazione del sito, pratica necessaria perchè risulti chiaro a Google di che cosa si occupa il sito e della qualità che produce.
Terzo step ottenere link provenienti da altri siti web, per far capire che le nostre pagine web si distinguono e meritano di essere ben visibili.

Le parole chiave

La scelta delle parole chiave non nasconde chissà quale arcano ma passa attraverso le parole più comuni, quelle più utilizzate dalla gente quotidianamente.
Optare per l’inserimento delle parole giuste è quindi la prima regola.
E’ necessario fare chiarezza su quel che si offre e su quel che si vuole promuovere e da quello procedere con una ricerca delle parole, purchè risultino correlate ai termini che identificano il vostro prodotto.

Un consiglio per la scelta delle parole chiave è quello che prevede di puntare su parole composte da almeno due termini, che risultino legate all’argomento e siano fra le parole più ricercate dal popolo del web.

Per trovare le parole chiave, che sono oggetto di maggiore ricerca da parte degli utenti, può essere utile consultare il Keyword planner di Google.

Ottimizzazione del sito

Lo step successivo è quello che considera l’ottimizzazione del sito. Anche questo passaggio non è complesso. Il consiglio è di predisporre contenuti di valore e qualità. Contenuti che possano essere considerati davvero utili, che creino curiosità, approfondiscano un argomento e soprattutto risultino originali e non siano la conseguenza di un semplice copia-incolla da altri siti.
Non è determinante pubblicare decine e decine di pagine tutti i i giorni ma è importante costruire i contenuti attorno alle parole chiave.

Per realizzare articoli ottimizzati è bene tenere presenti l’inserimento del title tag, l’aggiunta della parola chiave nell’articolo, utilizzare correttamente l’H1 o Head1, e posizionare le immagini.

Utilizzo dei backlink

Il terzo asso nella manica è rappresentato dai backlink, comunemente conosciuti come link.
Si tratta semplicemente di parole che puntano ad altre pagine di un sito web, in pratica sono parole sulle quali cliccare per essere indirizzati ad un’altra pagina.
Di norma è bene scegliere siti di qualità indiscussa.

1 Commento su Posizionare il proprio sito in prima pagina su Google grazie a SEO e ottimizzazione

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche