Posizioni migliori per rapporto anale COMMENTA  

Posizioni migliori per rapporto anale COMMENTA  

Il rapporto anale è visto da molti come difficile, ma in realtà basta adottare la posizione giusta. Ecco quali posizioni praticare a letto.

 

Per la maggior parte delle persone il rapporto anale rappresenta un tabù.

Chi lo ha provato, invece, riferisce che è assai piacevole ed eccitante. Ovviamente, però, bisogna adottare qualche accorgimento e assumere la posizione adatta per favorire la penetrazione e quindi assicurare un rapporto soddisfacente per entrambi i partner.

Una delle posizioni più “soft” è quella c.d. a cucchiaio, dove lei è sdraiata sul fianco e lui è dietro. Questa posizione implica un certo livello di rilassatezza da parte della donna, in modo che i muscoli dell’ano siano meno contratti e pronti a ricevere il piacere.

Altra posizione per chi è alle prime armi in questo tipo di rapporto (che implica comunque un certo livello di intimità e complicità tra i partner) è la posizione c.d.

dell’amazzone. La donna è sul partner e guida il ritmo e l’andamento dei movimenti. Ovviamente il partner sotto dovrà essere paziente e assecondare i tempi di lei, aspettando che sia pronta per posizioni più audaci.

Il missionario (nella versione modificata e adattata per la penetrazione da tergo) prevede la classica posizione di lei sotto e lui sopra che la guarda negli occhi.

L'articolo prosegue subito dopo

Questa posizione rende la donna più sicura e tranquilla, di conseguenza anche i muscoli tenderanno ad essere più morbidi e ricettivi.

L’antilope (o “pecorina”) è invece una posizione che richiede una certa pratica da parte di entrambi i partner. Sarà l’uomo a guidare andatura e ritmo, e si tratta di una posizione abbastanza “profonda”.

 La “cavalcata normanna” prevede invece la partecipazione attiva della donna, che si siede sul partner mostrandogli le spalle. E’ la posizione ideale per tenere a bada la passione sfrenata del partner, che potrebbe esaltarsi troppo.

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*