Poste Italiane: 8000 assunzioni, Piano 2015 – 2020 COMMENTA  

Poste Italiane: 8000 assunzioni, Piano 2015 – 2020 COMMENTA  

Con Poste Italiane arrivano numerosi posti di lavoro.
La società di servizi postali conferma il programma con ben 8000 assunzioni.

Assunzioni

Alla fine dello scorso anno l’azienda aveva presentato, il Piano 2015 – 2020 Poste Italiane, scegliendo di divulgare le strategie per lo sviluppo entro i prossimi 5 anni del Gruppo PI.

Si tratta di un progetto di crescita con l’obiettivo di una profonda trasformazione della società che vuole diventare motore di sviluppo inclusivo per il Paese, come aveva evidenziato Francesco Caio l’amministratore delegato di Poste Italiane, accompagnando anche cittadini, imprese e la pubblica amministrazione verso la nuova economia digitale.

Le principali novità sono sicuramente il nuovo piano industriale che procede soprattutto su logistica e servizi postali, su risparmio e assicurazioni, ed infine su pagamenti e transazioni per cercare di offrire servizi di qualità molto semplici e trasparenti; il piano include inoltre un budget di circa 3 miliardi di Euro destinati agli investimenti nelle piattaforme digitali e nelle infrastrutture, per innovare l’offerta e attualizzarla, come ad esempio riqualificando gli Uffici Postali, e nell’ottica di un incremento del fatturato fino a 30 miliardi di euro.

Questa super evoluzione avrà dei notevoli risvolti anche dal punto di vista occupazionale, infatti uno dei punti chiave della manovra è proprio un notevole aumento della forza lavoro che prevede fino a 8000 nuovi posti di lavoro per Poste Italiane.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*