Potenza, asilo: maltrattamenti ai bambini , maestre sospese

Potenza, asilo: maltrattamenti ai bambini , maestre sospese)
Potenza, asilo: maltrattamenti ai bambini , maestre sospese

L’ennesimo caso di maltrattamenti ai bambini si è verificato in un asilo di Potenza, dove le maestre sono state sospese dalla professione.

Dopo Milano, in cui bambini venivano legati usando delle cinghie, Roma, dove erano costretti a mangiare e Pisa, in cui venivano sculacciati, è venuto alla luce un altro caso che riguarda bambini maltrattati dalle proprie maestre.

Il fatto increscioso è avvenuto in Basilicata, a Potenza, presso l’asilo Il Delfino, dove alcune maestre sono state sospese e non possono più esercitare la loro professione. Le indagini, condotte dal nucleo investigativo di Potenza, hanno portato alla luce il fatto, grazie alla testimonianza di un madre, preoccupata per la figlia che aveva livid sulle braccia ed era spesso di cattivo umore. Grazie a questa mamma, si è scoperto la motivazione e le maestre sono state sospese dal servizio.

In seguito alla denuncia di questa madre, si sono unite altre donne e madri che hanno testimoniato quanto accadeva e grazie anche a filmati e video, sono giunti alla terribile notizia per i bambini dell’asilo.

Leggi anche: Cosa regalare per la festa dei nonni


La violenza sui bambini, i maltrattamenti sono una piaga che sta prendendo sempre più piede e continua a mietere vittime, innocenti, proprio come i bambini. Una emergenza a cui bisogna correre ai ripari.

Leggi anche: Come si festeggia Halloween in America


 

 

 

 

Leggi anche

imbarchi-aereo
Attualità

La mia grappa è una ‘bomba’, scattano misure anti terrorismo

A volte i malintesi possono generare il caos. Come accaduto poco prima della partenza, dall'aeroporto Marco Polo di Venezia, di un volo Air Canada per il quale è scattato il protocollo anti terrorismo dopo le parole di uno dei passeggeri. In fase di imbarco infatti un passeggero italo-canadese di origini trevigiane, ha pronunciato le parole sbagliate nel momento sbagliato. "Questa grappa è una bomba", avrebbe detto alla compagna poco prima di salire sull'aereo; un altro passeggero poco distante ha udito tutto e preoccupato ha avvisato il comandante di quanto udito pochi minuti prima; tanto è bastato per generare preoccupazione e [...]

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*