Pranzo da casa, nuova tendenza per l’ufficio COMMENTA  

Pranzo da casa, nuova tendenza per l’ufficio COMMENTA  

 

Portare al lavoro il pasto preparato a casa sta diventando un’abitudine sempre più diffusa tra gli italiani. Se negli anni Ottanta e Novanta i fast food e le tavole calde andavano per la maggiore, oggi sembra che sia in atto una controtendenza a favore del pranzo a sacco. Ed ecco, che tra il pc e il fax, rispunta la fantomatica “schiscetta”.

La moda, se così si può definire, di portarsi il pasto da casa sembra impazzare negli uffici di tutta Italia. La pausa pranzo fai da te, dunque, sembra essere ritornata in auge, tra impiegati e manager. Il motivo non è legato esclusivamente alla necessità contigente di risparmiare, ma anche per una questione di salute.


Una ricerca condotta recentemente dal sito “Occhio al Trend” su un campione di 600 lavoratori tra i 20 e i 55 anni, ha dimostrato come il 53% preferisca portarsi il pranzo da casa.

La maggior parte delle persone (46%) lo fa per risparmiare, ma una buona fetta di lavoratori (29%) sceglie quest’alternativa per mangiare pasti più sani ed equilibrati o per avere una maggiore varietà (19%).

Leggi anche

Salute

Dieta Lemme: quali danni provoca

Dieta Lemme: sconsigliata a chi soffre di problemi al fegato, ai reni, la mancanza totale di sale potrebbe portare ad ipotensione con capogiri, sconsigliata anche alle donne in gravidanza La dieta del Dottor Lemme sta Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*