Prepararsi….alla fatidica proposta! COMMENTA  

Prepararsi….alla fatidica proposta! COMMENTA  

SEI PRONTO A FARE LA TUA PROPOSTA DI MATRIMONIO?

 

Prima che Susanne Alexander dicesse il suo “sì”, ha pensato molto a cosa avrebbe fatto come moglie. Ma lei non lo ha fatto da sola. Lei e il suo futuro marito hanno valutato insieme la loro salute, le finanze e la famiglia  per assicurarsi che sarebbero stati in grado di affrontare un impegno a così lungo termine qual’è il matrimonio.


Perciò hanno dovuto prendere in considerazione molti fattori al fine di sentirsi veramente pronti a fare il grande passo.

“Abbiamo iniziato come amici, costruendo poi una relazione romantica. Abbiamo pregato insieme e parlato di molti argomenti lungo la nostra strada insieme”, ha detto Alexander, autrice di “Proposta di matrimonio.”

“Abbiamo passato molto tempo a scrivere quello che desideravamo per il nostro matrimonio per assicurarci che avevamo visioni simili,” ha detto. E poi, la proposta è arrivata.


Le coppie spesso prevedono di vivere felici e contente, e prima o poi nell’uno o nell’altra nasce l’idea di sposarsi, ma in realtà, la pianificazione e la valutazione della compatibilità della disponibilità emotiva di ognuno essi con riguardo al matrimonio, è di fondamentale importanza prima che la proposta abbia luogo.


CONOSCI TE STESSO, CONOSCI IL PARTNER

 

La maggior parte delle coppie sono pienamente consapevoli del fatto che una proposta di matrimonio può essere un evento capace di cambiare loro la vita. Ma a volte la fretta di stare insieme fa sì che anche la persona più logica affronti questo impegno con il paraocchi, ignara del potenziale stress che la coinvolgerà.

L'articolo prosegue subito dopo


Nel preparare la proposta, l’adagio “sii onesto con te stesso” è la chiave giusta da cui partire, ha detto Karol Ward, autore e psicoterapeuta Neworkese. “Se le persone coinvolte nella proposta e nella sua ricezione non sono in contatto con ciò che è veramente importante per loro – quindi con la propria visione di una relazione sentimentale –  il rimpianto è dietro l’angolo,” ha detto Ward.

Considerate se siete in grado di vivere con un compagno che non è naturalmente affettuoso o che è eccessivamente affettuoso, un compagno che preferisce passare più tempo da solo che con voi, o un partner che ha obiettivi di vita o credenze opposte alle vostre. Pensate a come superare o risolvere i problemi e se gli stili di vita sono diversi, perché questa differenza potrebbe provocare turbolenze emotive che, alla lunga, non si è disposti a tollerare.

Ward suggerisce di essere sempre realistici con voi stessi e di riflettere seriamente su ciò che conta per voi all’interno di un rapporto a lungo termine. “Può sembrare poco romantico sedersi con voi stessi ed elencare le cinque linee di fondo più importanti che desiderate nel vostro rapporto, ma sarà di fondamentale aiuto per la serena riuscita del vostro rapporto,” ha detto Ward. “Sarete in grado di impegnarvi pienamente e andare avanti perché saprete chi siete e quello che desiderate veramente.”

Alexander suggerisce non solo di conoscere meglio sé stessi, ma anche il vostro potenziale compagno. E’ onesto/a? Può essere fedele? E’ rispettoso/a? E’ compassionevole nei momenti difficili?

“Le coppie hanno bisogno di trascorrere del tempo insieme in una varietà di circostanze, in modo che essi capiscano che possono stare insieme armoniosamente per la maggior parte del tempo”, ha detto Alexander. “Hanno anche bisogno di sapere come risolvere i problemi insieme e come superare le difficoltà che potrebbero nascere tra di loro lungo il cammino di coppia.”

“Una volta raggiunta la piena conoscenza interiore di voi stessi e del vostro compagno, sarete in grado di giungere a compromessi con lui/lei”, ha detto Ward. “La migliore preparazione per fare la proposta è quella di avere un rapporto onesto, in primo luogo, con sé stessi.”

 

IL MATRIMONIO

 

Prima di mettersi un anello al dito, è bene affrontare discussioni sulla vita di coppia che raggiungerete dopo il matrimonio. Melody Brooke, una terapeuta matrimonialista con sede in Texas, suggerisce alle coppie di discutere di qualsiasi cosa e di tutto ciò che riguarda il loro futuro come marito e moglie. Questo include modalità di vita, finanze,  figli, obiettivi di carriera e  preferenze religiose.

Considerate ad esempio: quanto sono importanti per voi i legami familiari e le vostre attività personali? Volete gestire le finanze con una contabilità separata o congiunta? Quali sono i vostri piani per crescere ed educare i bambini? Come pensate di gestire le attività quotidiane della vita in casa?

Le finanze tendono ad essere una fonte primaria di frustrazione per le coppie, dice Tina Tessina,  psicoterapeuta, blogger ed autrice di una serie di libri di autoaiuto per le coppie. “Il denaro è un grosso generatore di problemi, argomenti e risentimento nelle relazioni a lungo termine. Abitudini finanziarie differenti -ad uno piace risparmiare mentre l’altro spende più –  alla lunga possono generare liti anche furiose. Nella coppia quindi è importante imparare a parlare di denaro come se si stessero affrontando degli affari”.

“Anche i gusti personali possono suscitare conflitto se una coppia non prende in esame le preferenze di entrambi”, Tessina ha aggiunto. “Gusti diversi possono richiedere la creatività e la negoziazione per decorare una casa comune che faccia i comodi di entrambi”, ha detto. “Negoziate quindi prima di trasferirvi nella casa del vostro partner. Si può avere difficoltà a sentirsi a proprio agio in una casa  precostituita secondo il gusto esclusivo del vostro partner, a meno che non partecipiate insieme alla sua riorganizzazione.”

Anche la più piccola differenza di pensiero può essere una garanzia di insuccesso. “Si può dire che ogni minima cosa può fungere da  ‘interruttore di frustrazione’ se ci si sente tesi quando si immagina di dover rinunciare ad una particolare cosa,” ha detto Ward. “Se lo si fa, se si inganna sé stessi, allora si rischia l’ insuccesso di coppia”.

 

COMUNICAZIONE NELLA COPPIA

 

La comunicazione è alla base di qualsiasi rapporto di successo, ma può anche segnalare un paio di bandiere rosse che possono influenzare la salute di un rapporto.

La psicologa Elisabetta Lombardo, autrice di “Essere felici: La miglior prescrizione per la felicità”, pensa che in una coppia possano esistere determinate bandiere rosse che indicano che un partner non è ancora pronto per un impegno serio ed a lungo termine.

Una storia di rottura o di minacce di rottura durante il corso del rapporto, possono indicare la paura di impegnarsi troppo. Espressioni vaghe o il rifiuto di discutere il futuro della coppia rischiano di interrompere l’andamento di un rapporto, ha detto Lombardo.

Se il vostro compagno/a trascorre più tempo con gli amici che con voi o si mostra reticente nel raccontarvi come passa il suo tempo, potrebbe non essere pronto ad impegnarsi seriamente.

Solo perché le coppie non vanno d’accordo su alcuni aspetti o comportamenti, comunque, non significa che il rapporto sia destinato a fallire. Secondo Alexander, infatti, la preparazione al matrimonio può essere un fattore chiave nel fornire la fiducia di cui le coppie hanno bisogno per affrontare un impegno.

I corsi di preparazione al matrimonio offrono test di valutazione ed attività per coppie che potrebbero determinare la disponibilità di entrambi verso il matrimonio ed evidenziare eventuali ostacoli di comunicazione e di intimità.

“In molte situazioni, l’ansia di sposarsi può essere alta – c’è una paura del fallimento e l’incertezza di andare avanti”, ha detto Alexander. “Coppie in queste circostanze trarrebbero grandi vantaggi affrontando un programma di educazione al matrimonio.”

Le coppie devono imparare a mostrarsi amore reciproco ed a prepararsi non solo per la proposta, ma per il matrimonio stesso. “Discutere insieme su come dare e ricevere amore, migliorerebbe il vostro rapporto e vi aiuterebbe a capire che cosa fa ognuno di voi se si sente amato e come esprimere l’amore in modo efficace.”

 

 

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*