Presentati e illustrati i bandi finanziati dall’ente camerale a favore delle imprese

Attualità

Presentati e illustrati i bandi finanziati dall’ente camerale a favore delle imprese

Cuneo – Per sostenere l’economia del territorio, in un momento fattosi via via più difficile e ancor oggi alle prese con una crisi non superata, la Camera di commercio, da sempre al fianco delle imprese, ha scelto di intervenire con ingenti risorse.


Due i percorsi seguiti. Uno è quello del credito agevolato, gestito tramite i Confidi, con l’obiettivo specifico di sostenere le imprese nell’accesso al credito in occasione di investimenti. In questo ambito sono 2,5 milioni di euro destinati a finanziare 8 bandi. Un altro percorso consiste nell’approvazione di bandi per l’erogazione di contributi a fondo perduto, al fine di finanziare le spese correnti di maggior interesse e attualità per le aziende. A questo proposito supera gli 800.000 euro lo stanziamento individuato sul bilancio camerale, cui si aggiungono oltre 300.000 euro per sostenere le forme aggregative del settore commercio, turismo e agricoltura.

L’intera operazione, capace di mobilitare cifre considerevoli, è stata presentata lunedì 11 marzo nel salone d’onore camerale, alla presenza degli imprenditori e delle organizzazioni di rappresentanza di industriali, artigiani, commercianti e agricoltori.

Nel suo intervento di presentazione dell’incontro, il presidente Ferruccio Dardanello, ha reso noti i dati registrati dal 2008 ad oggi. Le domande liquidate per contributi a fondo perduto nel solo 2012 in regime De Minimis sono state oltre 1.300, per un importo complessivo che supera i 780.000 euro, a fronte di spese per oltre 2,6 milioni di euro. Ancor più consistenti gli interventi finalizzati agli investimenti, che con riferimento ai soli bandi gestiti con i Confidi nel 2011, attraverso l’erogazione di quasi 1,2 milioni di contributi alle imprese hanno consentito di attivare investimenti per oltre 29,5 milioni di euro.

Una recente indagine svolta dall’ente camerale sul web ha evidenziato la valutazione decisamente positiva espressa dai beneficiari, con particolare apprezzamento per i tempi di erogazione, la chiarezza delle informazioni, il sistema di rendicontazione e la competenza del personale addetto.

“Numerose le novità rispetto al passato – ha sottolineato il presidente Dardanello – Innanzitutto una convergenza nella diffusione dei bandi, scelta questa voluta dall’amministrazione camerale per agevolare le imprese ad affrontare le spese necessarie, appunto in considerazione delle opportunità di finanziamento previste dall’ente camerale.
Nel corso dell’incontro sono stati presentati i bandi 2013 relativi alle aree di intervento energia, sicurezza, certificazioni, ambiente, informatica e telecomunicazioni, reti di impresa, marchi e brevetti e formazione.
Significative anche le novità recentemente approvate dalla Giunta camerale nelle nuove convenzioni con i Confidi, per favorire il completo utilizzo delle risorse stanziate, anche in un periodo di contrazione degli investimenti.
Tra queste, significativo è l’aumento della percentuale di contributo per gli investimenti garantiti dai Confidi, dal 4 al 5%, il trattamento di attenzione previsto per le realtà al femminile (contributo aumentato dell’1%), per gli avvii di impresa a prescindere dall’età del neo imprenditore (8%) e per le assunzioni di dipendenti che si traducano in aumento della pianta organica (5%).
L’adesione ai bandi camerali, tutti pubblicati sul sito internet www.cn.camcom.gov.it, è prevista esclusivamente in modalità telematica. Per l’assistenza alle imprese sono a disposizione gli sportelli delle associazioni di categoria e gli stessi uffici camerali.
Sono intervenuti, illustrando ciascuno la situazione nel settore di competenza, Patrizia Mellano, dirigente camerale, Davide Tortora, responsabile ufficio ragioneria, Luisa Silvestro, responsabile dell’ufficio finanziamenti, Marilena Luchino, responsabile dell’ufficio promozione. Daniele Carena, referente informatico di Infocamere, ha illustrato le procedure informatiche da affrontare per l’adesione ai bandi. Per le associazioni di categoria hanno illustrato i dettagli tecnici dei bandi 2013 Mauro Danna e Daniele Bertolotti in rappresentanza di Confindustria, Alessandro Chiari e Doriana Mandrile di Confartigianato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...