Presidenziali USA 2016: Donald Trump in testa nei sondaggi

Esteri

Presidenziali USA 2016: Donald Trump in testa nei sondaggi

Arriva oggi la notizia che, nei sondaggi, il candidato alla Casa Bianca preferito dall’elettorato si conferma essere Donald Trump.

Proprio lui, il miliardario uomo d’affari e di spettacolo, quello che ama sconcertare con le sue uscite a effetto, che ha sempre voluto comportarsi così, in modo eccentrico, e che adesso sta trasferendo in campagna elettorale il personaggio di se stesso.

Nessuno ci credeva, all’inizio, anche perché pareva ovvio il dominio del nuovo Bush, il Jeb figlio e fratello di presidenti USA, e, invece, l’inarrestabile Donald Trump ha iniziato a risalire nei sondaggi, dapprima in modo quasi impercettibile, poi sempre più marcato, ora clamoroso.

Secondo l’ultimo rilievo condotto da Washington Post e Abc il miliardario è in testa, e in modo netto, fra i candidati repubblicani alla Casa Bianca. Trump vanta un 24% che significa almeno dieci punti di vantaggio su qualunque avversario, da Jeb Bush (12%) al governatore del Wisconsin Scott Walker (13%).

Le frasi su McCain (che non sarebbe, in realtà, secondo, Trump, un eroe di guerra, perché si è lasciato catturare, lui che ha passato cinque anni prigioniero dei Vietcong) non solo non hanno avuto un effetto negativo, ma sembrano avere spinto Trump ancora più in alto.

L’impressione, in ogni caso, è che gli altri candidati, soprattutto Jeb Bush, non abbiano ancora iniziato davvero la campagna elettorale, forse proprio per lasciare all’inizio il campo a Trump, nel tentativo di ‘bruciarlo’.

E’ un’ipotesi.

Un’altra ipotesi, però, è che la forza vera di Donald Trump, quella che potrebbe resistere anche nel lungo periodo, è che l’elettorato repubblicano finisca per riconoscere in lui l’uomo nuovo, la novità del panorama politico conservatore, proprio in contrapposizione con l’ennesimo Bush.

1 Trackback & Pingback

  1. Presidenziali USA 2016: Donald Trump in testa nei sondaggi | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche