Presidenziali USA 2016: Hillary Clinton pro ambiente, Donald Trump antipolitico

Esteri

Presidenziali USA 2016: Hillary Clinton pro ambiente, Donald Trump antipolitico

La battaglia per la Casa Bianca è già iniziata e, almeno per ora, sembra avere solo due veri protagonisti: la democratica Hillary Clinton e (a sorpresa) il repubblicano Donald Trump.

In vista delle Presidenziali USA del prossimo anno e, ancora prima, delle primarie interne ai partiti per l’elezione del candidato numero uno di ciascuno schieramento, i due contendenti stanno preparando il campo, studiando la scacchiera dello scontro finale muovendo un pezzo alla volta, per ora quasi al rallentatore.

Questo è un momento decisivo, perché si devono scegliere i cavalli di battaglia e, come all’ippodromo, una volta che si è puntato, non si può certo cambiare.

E, se si sbaglia, si perde.

L’ultimo cavallo, in ordine cronologico, scelto da Hillary Clinton è quello dell’ambiente, un tema attuale e globale (l’ultimo a occuparsene è stato niente meno che il Papa), condivisibile però forse più in Europa che in madre patria, dove invece continuano a proliferare le teorie che negano l’effettiva esistenza di fenomeni di riscaldamento planetario.

Donald Trump ha invece risposto puntando tutto sul decisionismo che lo contraddistingue in quanto business man, ricordando a tutti che “la gente è stanca di questi politici incompetenti di Washington che non riescono a fare nulla”. Trump ha quindi scelto il cavallo dell’antipolitica, una novità, tutto sommato, negli USA, mentre, per contro, nel Vecchio Continente è ormai un leitmotiv di diversi movimenti in diversi stati.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche