Presidenziali Usa, Trump: “se il partito non mi sceglie, corro da indipendente” COMMENTA  

Presidenziali Usa, Trump: “se il partito non mi sceglie, corro da indipendente” COMMENTA  

Vero e proprio show di Donald Trump giovedì sera al primo confronto pubblico televisivo fra i 10 candidati repubblicani alle primarie per le presidenziali Usa del prossimo anno.

Il miliardario immobiliarista, abituato ai riflettori TV, ha fatto davvero la parte del mattatore, lasciandosi andare a appellativi ingiuriosi e gratuiti nei confronti di esponenti del genere femminile ritenuti a vario titolo suoi avversari o, addirittura, nemici (“grossa scrofa” è una delle definizioni usate, “cagna” un’altra), giustificandosi, se così si può dire, chiarendo che lui non ha “tempo per il politically correct”.
Prendere o lasciare, perché Donald Trump è così: offensivo, eccessivo, sicuro e spaccone, anche quando non dovrebbe esserlo, come quando si è fatto vanto di aver finanziato le precedenti campagne politiche di tutti i suoi avversari repubblicani, mentre, in realtà, non è per nulla vero.

Il fatto è che, almeno in questa prima fase della corsa alla Casa Bianca, lui sembra essere di gran lunga il preferito dell’elettorato conservatore americano, fatto che sta creando un certo imbarazzo all’interno del partito.

Figuriamoci alla luce dell’ultima sparata, e cioè del fatto che Trump abbia dichiarato che, se per qualche motivo non dovesse essere lui l’uomo del partito repubblicano nella sfida finale contro, si presume, la democratica Hillary Clinton, lui correrà da solo, come indipendente.

L'articolo prosegue subito dopo

Una minaccia biblica, perché, dovesse farlo sul serio, toglierebbe voti preziosissimi ai conservatori, trasformandosi in un’arma in mano agli avversari. Con i numeri che si possono prevedere, si tratta di un rischio che il partito repubblicano non può correre, e che, in un modo o nell’altro, non correrà.
La strada è ancora lunga e, per il momento, la speranza è che ci pensi l’elettorato a detronizzare Trump. Per ora, l’uomo per la Casa Bianca è proprio lui.

Leggi anche

1 Trackback & Pingback

  1. Presidenziali Usa, Trump: “se il partito non mi sceglie, corro da indipendente” | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*