Come prevenire i furti in casa: cosa non fare

furti in casa

Come fare in modo di evitare furti in casa? Vediamo qualche suggerimento per assicurarci che nessuno possa svaligiare il nostro domicilio.

Come posso evitare i furti in casa? La domanda ha risposte facili e risposte a cui molti non pensano. Certo, chiunque sia dotato di mezzo neurone riesce a realizzare che chiudere a chiave la porta di casa è un buon inizio, e che avere un sistema di allarme può bastare per il livello di sicurezza di cui si accontenta la maggior parte della gente. Ma ci sono dei trucchi a cui pochi pensano, e possono aiutare a ridurre parecchio la possibilità di esser derubati.

Leggi anche: Tutti i consigli per chattare con stile


Innanzitutto, bisogna verificare sempre che chiunque entri in casa sia esattamente quel che dice di essere. Infatti, invitare sconosciuti o anche gente che avete chiamato voi (come gli idraulici) di cui non potete verificare l’affidabilità è rischioso: potrebbero stare perlustrando gli appartamenti per vedere cosa vale la pena rubare.

Leggi anche: Regole per affittare la tua casa già arredata

Non lasciare poi mai assolutamente un metodo per entrare a disposizione fuori dalla porta: la classica chiave sotto allo zerbino o nascosta nel portaombrelli può tornare comoda, ma i ladri non sono stupidi e quelli sono i primi posti che controllano.

E soprattutto: mai postare le foto delle vacanze su Facebook mentre siete via.

A quel punto, tanto vale metter fuori un cartello con su scritto “La casa è vuota, prendete pure quello che volete”.

Leggi anche

virginia raggi
News

Roma, Tutino dice no alla giunta Raggi: colpa del clima nel partito

L'economista Salvatore Tutino, favorito per il ruolo di assessore al Bilancio di Roma, ha detto no a Virginia Raggi. "Mi tiro indietro", ha dichiarato. Virginia Raggi è ancora senza assessore al Bilancio. L'economista Salvatore Tutino, da qualche tempo indicato come favorito per andare a ricoprire tale incarico, ha deciso di farsi da parte. "Mi tiro indietro" ha dichiarato Tutino, secondo quanto riportato dall'agenzia di stampa Ansa, perché "sono da 20 giorni sulla graticola". "Lascio" ha spiegato Tutino, "per il clima che c'è all'interno del partito che dovrebbe sostenere la giunta di Roma". "Il primo che si alza batte un colpo" Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*