Previsioni meteo domenica 2 ottobre (2016) COMMENTA  

Previsioni meteo domenica 2 ottobre (2016) COMMENTA  

Previsioni meteo domenica 2 ottobre (2016)
Previsioni meteo domenica 2 ottobre (2016)

Come saranno le previsioni meteo per la giornata di domenica 2 ottobre? Vediamo cosa dicono le previsioni e come si presenta il tempo.

Il mattino di domenica 2 ottobre, il nord si presenta con nuvole compatte su molte regioni con pioggia, anche se sarà più secco in Piemonte e nell’Emilia Romagna.

Leggi anche: Previsioni meteo sabato 10 dicembre (2016)

La variabilità al pomeriggio tenderà a cambiare con piogge, mentre sarà più secco in Piemonte, nella Liguria ovest e in Emilia Romagna. La sera il tempo sarà stabile con piogge nella zona del nord est e alcune miglioramenti in altre aree.

Leggi anche: Previsioni meteo 9 dicembre 2016

Le temperature minime e le massime saranno costanti o in aumento. I venti dal sud ovest saranno moderati, mentre i mari saranno poco ondulati.

Il centro si caratterizza per nuvole al mattino con piogge nelle aree di Umbria e Lazio. Il pomeriggio sarà nuvoloso un po’ ovunque con piogge sparse su quasi tutte le regioni.

La sera, ci saranno alcune nuvole con alcuni rovesci. Le temperature minime e massime saranno in aumento o stabili. I venti del sud saranno più deboli e i mari saranno mossi o localmente mossi.

Il sud e le isole vedranno piogge il mattino, soprattutto in Campania, Basilicata e Calabria con nuvole un po’ ovunque, anche se il tempo sarà secco.

L'articolo prosegue subito dopo

Le piogge saranno sparse il pomeriggio nella Sicilia est e nell’entroterra al sud. Le condizioni saranno buone nel resto del sud. La sera, tempo secco in alcuni settori. Le minime e le massime in aumento. I venti provenienti dal sud saranno leggeri e i mari mossi.

Per maggiori aggiormamenti, potete scaricare l’app del meteo sul vostro smartphone o tablet oppure consultare il sito del meteo o di Giuliacci per informazioni sulla vostra città e regione.

 

Leggi anche

terremoto amatrice
Cronaca

Terremoto M 3.7 al centro Italia, molte segnalazioni da Teramo e Ascoli Piceno

Dopo i terremoti intensi registrati tra California, Cina e isole Salomone, anche l'Italia torna a tremare. E' accaduto poco fa nel centro Italia, a poca distanza dall'epicentro dei terremoti che hanno sconvolto il Paese tra agosto ed ottobre. Qui insiste dal 24 agosto uno sciame sismico incessante, caratterizzato da decine di migliaia di terremoti, alcuni dei quali piuttosto intensi. Come quello di poco fa, un sisma significativo di magnitudo 3.7 che ha avuto il suo epicentro nell'area appenninica del centro italia, tra le province di Ascoli Piceno e Teramo, al confine tra Abruzzo e Marche. Proprio da qui sono giunte Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*