Prezzo auto usata: come calcolarlo

Auto

Prezzo auto usata: come calcolarlo

auto usata

Non sapete se vendere la vostra auto usata possa essere o meno un affare? I metodi per scoprirlo ci sono, e non sono neanche difficili da trovare.

Un vecchio e misconosciuto film documentario di John Landis – il regista, fra gli altri, di Animal House e The Blues Brothers – si intitolava Slasher, e raccontava le gesta di un venditore di auto usate di Memphis, Tennessee, che per invogliare i potenziali clienti all’acquisto di veicoli ai limiti dell’invendibile inscenava pittoreschi rituali di taglio violento (dall’inglese to slash, da cui il titolo del film) dei prezzi. In Italia (ma anche negli Stati Uniti), per fortuna, esistono anche metodi più scientifici, o quantomeno parametri più oggettivi, per definire il prezzo di un’auto usata. Tra questi, i primari sono marca, modello, anno di immatricolazione, stato d’uso e chilometri percorsi, ma non vanno trascurati neanche l’usura del mezzo (sia a livello di carrozzeria che sul piano della meccanica), gli accessori e lo stato degli stessi, il numero dei precedenti proprietari e persino la zona geografica di provenienza.

Il combinato disposto di questi parametri, nelle mani di un esperto del settore, riesce a determinare il valore di un veicolo usato, tenendo conto anche delle attuali tendenze del mercato. Queste ultime, in particolare, hanno un peso specifico non indifferente, dal momento che definiscono il grado di “accoglienza” del mercato rispetto a un determinato prodotto: ad esempio, se oggi c’è una maggiore richiesta di Bentley piuttosto che di Ferrari, questa tendenza affliggerà negativamente le richieste delle seconde e influirà positivamente sulla domanda delle prime.
Per i “profani”, invece, le metodologie sono differenti. Non tutti, infatti, sono esperti del settore, né hanno la possibilità di rivolgersi a un professionista per effettuare una valutazione onesta e oggettiva di un loro bene. Come agire, allora, se si desidera valutare se è il caso di vendere una vettura di nostra proprietà, ed eventualmente a che prezzo? Un buon mezzo, efficace e pressoché immediato, consiste nel consultare i siti specializzati nella compravendita e nell’inserzionistica relative al mondo dei motori.

In molti di essi, come il popolare Vendo-Auto.it, per ottenere una valutazione di massima, non è necessario neanche registrarsi: basta inserire nell’apposito form marca, modello, specifiche e chilometraggio dell’auto per avere una stima approssimativa, ma già indicativa. In questo modo, avremo la possibilità di capire all’istante se mettere in vendita la nostra auto usata è davvero un affare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*