Prima Divisione, girone A: la classifica marcatori finale COMMENTA  

Prima Divisione, girone A: la classifica marcatori finale COMMENTA  

Ventuno centri in stagione, e la soddisfazione del gol numero 100 in carriera contro il Foligno: per Ciro Ginestra è stato il miglior campionato della carriera, eguagliando il numero di reti messe a segno con il Padova nel 2003. Ma quell’anno non arrivò la promozione in B, obiettivo invece ancora alla portata del bomber napoletano atteso dai playoff con il suo Sorrento. Alle sue spalle nella classifica dei bomber del girone ecco due vecchie conoscenze della Serie B: Rachid Arma, pronto alla nuova occasione tra i cadetti, e Raffaele Perna che ha trascinato il Pisa alla salvezza.

Leggi anche: Serie A: la Fiorentina è seconda, il Verona affonda in casa, tutti i risultati della 15.ma giornata


21 reti: Ginestra (Sorrento, 3 rigori).

18 reti: Arma (Spal, 3).

16 reti: R. Perna (Pisa, 4).

13 reti: Alessi (Reggiana, 4).

11 reti: Zigoni (Avellino); Cia (Benevento, 1).

9 reti: Malatesta (Pro Vercelli, 1).

8 reti: De Angelis (Avellino, 5); Altinier (Benevento, 1); Memushaj (Carpi); Falco (Pavia); Iemmello (Pro Vercelli); Nolè (1) e Sinigaglia (Ternana); Scappini (Sorrento, 1); E.

Leggi anche: Siviglia-Juventus 1-0, i bianconeri si qualificano come secondi

Bortolotto (Tritium).

7 reti: Eusepi (Carpi, 1); Ripa (3) e Tavares (Como); Coresi (Foligno, 1); F. Ferrari (Lumezzane); Colacone (Monza, 1).

6 reti: Rantier (Taranto, 3).

5 reti: Agodirin e Venitucci (2) (Foggia); M.

Gasparetto (Lumezzane); P. Rossi (Reggiana); Chiaretti (Taranto); Di Piazza (Pro Vercelli).

Leggi anche

Il presidente del Coni Giovanni Malagò
Sport

Calcio. Coni taglia contributi a Figc, -4,5 mln

Coni taglia contributi a Figc, -4,5 mln   Ammonta a 4,5 milioni di euro il taglio che il CONI ha deciso per contributi annuali alla Figc. Da 37,5 mln, si passa a 33 per l'anno 2017. E' quanto si é appreso al termine della riunione sui contributi che il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha tenuto oggi con i presidenti federali. Su 44 federazioni coinvolte, l'unica a presentare segno meno è proprio la Figc. Per altre 13 contributi invariati, mentre 30 ottengono un aumento. Tra queste, le più premiate sono quelle che hanno portato maggiori risultati a livello olimpico: nuoto, Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*