Prima Divisione: il Taranto batte l’Avellino e va in testa

Calcio

Prima Divisione: il Taranto batte l’Avellino e va in testa

Trentasette punti in un girone possono bastare per archiviare con felicità la prima metà di una stagione che ha un solo obiettivo, il ritorno in Serie B. Peccato che la classifica dica che di punti il Taranto ne abbia “solo” trentasei, e che di fatto siano trentaquattro visto che altri due verranno sottratti a breve per motivi amministrativi. Comunque il modo in cui i rossoblù si sono sbarazzati nell’anticipo dell’ultima di andata di una delle squadre più in forma del campionato, l’Avellino, che era reduce da sette partite utili, nonché la ritrovata prima posizione della classifica, seppur momentanea, bastano ed avanzano a Dionigi per trascorrere un Natale in totale serenità. Serata di luna storta per i lupi, di fatto mai in partita: la squadra di Bucaro viene respinta con perdite al primo vero assalto all’alta classifica, denunciando in 90’ l’ampio divario che la separa da quello che è senza dubbio il miglior organico del girone.

Subito in vantaggio dopo 6’ grazie a Sciaudone, giunto alla seconda marcatura stagionale ed autore di un bel tiro al volo su cross di Guazzo, il Taranto ha gestito il resto del primo tempo in totale tranquillità vista la totale assenza di reazione dell’Avellino e sfiorando il raddoppio in almeno tre circostanze ma prima Sosa non centra la porta di testa poi Fumagalli ha detto di no a Rantier. Raddoppio che è arrivato comunque a metà ripresa, dopo un discreto ma sterile inizio di secondo tempo dell’Avellino: l’autore è stato Guido Di Deo con un bel diagonale su servizio di Pensalfini. E’ il colpo di grazia per l’Avellino che non riesce a spaventare l’attentissima difesa tarantina, anzi è Guazzo a vedersi annullato il tris per fuorigioco. Ma i seimila spettatori dello Jacovone possono sperare in un B(uonissimo) 2012.

Taranto-Avellino 0-2

Marcatori: 6′ Sciaudone; 68′ Di Deo

Taranto: Bremec; Sosa, Di Bari, Prosperi; Antonazzo (46′ Garufo), Di Deo, Sciaudone, Rizzi; Degasperi (60′ Pensalfini), Guazzo (84′ Girardi), Rantier. (Maraglino, Cutrupi, Colombini, Russo). All.: D. Dionigi.

Avellino: Fumagalli; Zammuto, Puleo, Cardinale Ricci (69′ Zappacosta); D’Angelo, Malaccari (84′ Thiam), Millesi; Lasagna (62′ Falzerano), Zigoni, De Angelis. (Fortunato, Labriola, Citro, Herrera). All.: G. Bucaro.

Arbitro: Peretti (Verona)

Ammoniti: Rantier, Malaccari, Bremec, Ricci, Puleo e De Angelis.

La classifica aggiornata dopo i due anticipi: Taranto (-1) 36; Ternana 34; Pro Vercelli 29; Como (-1) 27; Carpi 26; Sorrento (-2), Pisa, Avellino 25; Lumezzane 24; Tritium 23; Benevento (-6) 22; Foggia (-1) 18; Reggiana (-2) 16; Monza 13; Viareggio (-1) 11; Spal (-2) 10; Pavia 9; Foligno (-4) 6.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...