Prima Divisione: ricorso accolto, Viareggio-Carpi 0-3 a tavolino

Serie Minori

Prima Divisione: ricorso accolto, Viareggio-Carpi 0-3 a tavolino

Tutto come previsto. Nessuno sconto per il Viareggio, dopo il pasticciaccio della partita contro il Carpi dello scorso 11 settembre. I bianconeri, vincitori 3-2 sul campo, si sono visti assegnare la sconfitta a tavolino per 3-0 a seguito del reclamo presentato dalla società emiliana, accolto dal Giudice Sportivo, e relativo alla presenza in campo di Luigi Monopoli, il difensore classe ’92 che avrebbe dovuto scontare l’ultima delle tre giornate di squalifica comminategli durante lo scorso campionato Primavera dopo l’espulsione ricevuta col Bari, al tempo la squadra di Monopoli, contro il Crotone.

Respinte tutte le eccezioni presentate dal Viareggio, in ordine all’eventuale inammissibilità del ricorso del Carpi, legata al fatto che il ricorso dei biancorossi sarebbe risultato irregolare in quanto sprovvisto della sottoscrizione in calce ma solo nella copia spedita al Viareggio. Quanto al fatto in sé stesso, il Giudice Sportivo non ha accettato l’osservazione del Viareggio, secondo cui le squalifiche accumulate nel campionato Primavera non valgono per i tornei di Lega Pro, perché gestiti da due istituzioni diverse.

Le squalifiche che non possono essere scontate nella stagione sportiva in cui sono state irrogate devono essere scontate nella stagione o nelle stagioni successive” recita l’articolo 22 del Codice di Giustizia Sportiva, a prescindere dai campionati. Con questo risultato il Viareggio, cui non sono state inflitte punizioni accessorie, come la temuta ulteriore penalizzazione di un punto, torna a -1, all’ultimo posto della classifica del girone A di Prima Divisione mentre il Carpi vola al comando a punteggio pieno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche