La Principessa Zaffiro: tutte le curiosità sul cartone

La Principessa Zaffiro: tutte le curiosità sul cartone

Cartone

La Principessa Zaffiro è il primo Manga trasformato in cartone. Tutte le curiosità sulla serie animata dal successo intramontabile.

La Principessa Zaffiro è una serie animata prodotta dalla Mushi Productions, tratta liberamente dal fumetto manga di Osamu Tezuka, e andata in onda per la prima volta nel 1967. In Italia è comparsa sugli schermi televisivi intorno al 1980 e ad oggi riscuote ancora molto successo nonostante la sua veneranda età, soprattutto fra i più piccoli. Il personaggio de la Principessa Zaffiro risulta molto importante per il fatto che con la sua comparsa televisiva, si è tentata per la prima volta la trasformazione di un Manga in cartone animato, nonostante le innumerevoli difficoltà che ciò potesse comportare. Inoltre all’interno delle vicende riguardanti “La Principessa Zaffiro” sono contenuti innumerevoli valori morali molto importanti, come per esempio la salvaguardia della fratellanza tra i popoli e l’emancipazione femminile. La “Principessa Zaffiro”, nata donna, incontra varie difficoltà per portare a termine i suoi compiti di paladina della giustizia, visto che i suoi genitori, reali del regno di Silverland, sono molto restii a concedere libertà alla figlia femmina, tanto che ella è costretta a vestirsi da uomo. La Principessa è costretta a nascondere la propria identità a tutti, visto che nel suo regno non è possibile la successione al trono di una figlia femmina.

La Principessa Zaffiro: tutte le curiosità sul cartone

Gli Amici e i Nemici della Principessa Zaffiro

Le 52 puntate che costituiscono le vicende della “Principessa Zaffiro”, come tutte le storie che si rispettino, contengono al suo interno sia personaggi buoni che cattivi. Gli amici di Zaffiro, che aiuteranno la principessa a compiere i suoi nobili obiettivi, sono Zelda (figlia di Satana in persona, acerrimo nemico di Zaffiro), l’angelo Choppy (sempre al fianco della principessa), il principe Franco (innamorato della principessa conosciuta su di una nave) e il cavallo bianco Opale, animale parlante che all’occorrenza cambia colore in nero per meglio immedesimarsi alle innumerevoli trasformazioni di Zaffiro nel personaggio il Cavaliere Mascherato, quest ultimo molto potente e in grado di sconfiggere gli innumerevoli avversari. I nemici della Principessa sono, oltre a Satana in persona, il quale tenta di rubare il cuore a Zaffiro, anche l’Arciduca Geralamon che, con l’aiuto del maligno barone Neelon, tenta in tutti i modi di smascherare Zaffiro dal suo costume maschile per permettere a suo figlio di salire sul trono. Il padre di Zaffiro, invece, Sovrano del regno, è incapace di prendere qualsiasi decisione a proposito dell’attività malvagia soprattutto dell’Arciduca, che se non fosse per la Principessa Zaffiro, riuscirebbe sicuramente a mettere le proprie sinistre mani sul regno.

La Principessa Zaffiro: tutte le curiosità sul cartone

Alcuni episodi della serie

Gli episodi che costituiscono la serie animata sono 52, ognuno della durata di 25 minuti. Nel primo episodio intitolato “Il Cavaliere Principessa“, si narra la vicenda che ha costretto Zaffiro, la Principessa, a dover vestirsi da uomo per poter ereditare il trono dal padre. In questo episodio si verifica anche un primo tentativo di boicottaggio da parte dell’acerrimo Arciduca il quale, tentando di avvelenare la Regina, vuole far raccontare a lei tutta la verità riguardo la figlia travestita da maschio al padre. Le puntate seguenti narrano di innumerevoli avventure condotte da Zaffiro per sconfiggere il male che continuamente cerca di impadronirsi del regno di Silverland, sino però alla ventiduesima puntata. Questa, intitolata “Il nuovo Re“, narra la vicenda del rapimento appunto del Re, conseguentemente alla sua volontà di estendere l’eredità del trono anche alle figlie femmine. Il Sovrano viene però rapito prima che la sua bocca possa divulgare il cambiamento, e Zaffiro si prepara a prendere il trono credendo il padre deceduto. Tutti pensano che Zaffiro sia maschio, ma il Barone avvelena la Regina Madre, costringendola così a raccontare la verità della figlia travestita da maschio a tutti. Le due vengono quindi rinchiuse in una torre, e il figlio del Barone subentra al trono. Le puntate seguenti narrano la difficoltà di Zaffiro e della madre a sopportare ciò che è avvenuto, e a tentare perennemente la fuga dal loro luogo di prigionia, aiutate per questo scopo da un gruppo di topolini. Il ventiseiesimo episodio, considerato da tutti l’apice della serie animata, vede la comparsa della Regina Ghiacciolo oltre che di una setta segreta denominata Unione X, con a capo il Signor X, la quale tenta in tutti i modi e soprattutto con la violenza di conquistare i regni vicini, fra cui quello del Principe Franco. La perfida Regina Ghiacciolo trasforma i genitori di Zaffiro in pietra, e la paladina è costretta all’affronto con la maligna nuova comparsa. Dopo aver sconfitto la perfida Regina e salvato i propri genitori, Zaffiro vive un’avventura egizia, e il suo amore con il Principe Franco è sempre più forte e consolidato. L’ultima puntata, intitolata “Il Matrimonio Reale“, vede il ritorno sul trono del Re e della Regina genitori della Principessa Zaffiro, e il conseguente futuro roseo per il regno di Silverland. Questo è comunicato dall’Angelo Choppy il quale, disceso dal cielo dove suo padre l’ha richiamato, svela allo spettatore la felicità e la gioia provata da tutti gli abitanti del Regno di Silverland nel futuro, visto finalmente l’avvenuto matrimonio felice fra Zaffiro e l’amato Principe Franco.

La Principessa Zaffiro: tutte le curiosità sul cartone

Le cinquantadue puntate che costituiscono la serie animata sono molto diverse fra loro, soprattutto sul piano stilistico. Se infatti sino alla ventiduesima puntata le vicende sono rivolte più che altro ad un pubblico infantile, così non si può dire per le puntate seguenti. La Principessa Zaffiro affronta molti problemi moralmente validi, fra cui la coesistenza fra popoli e l’emancipazione femminile. Da ventiduesimo episodio in poi si può anche osservare una voce narrante che all’inizio di ogni puntata fornisce allo spettatore un riassunto completo della vicenda accaduta negli episodi precedenti. La serie animata della principessa Zaffiro è stata l’apripista per il trattamento di temi morali e sociali che hanno caratterizzato tutti i manga giapponesi successivi. I temi principali della Principessa Zaffiro toccano argomenti molto vasti nonostante la semplicità della vicenda e, contemporaneamente, narrano in cartone animato valori che difficilmente possono essere rappresentati in un programma televisivo indirizzato ad un pubblico infantile. La serie animata de La principessa zaffiro ha colpito il cuore di innumerevoli telespettatori sia grandi che piccoli e il suo successo, nonostante gli ormai quasi 40 anni trascorsi dalla data della sua creazione, non è certo in procinto di cessare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...