Principi di base delle elezioni papali COMMENTA  

Principi di base delle elezioni papali COMMENTA  

Benedetto XVI è stato eletto nel 2005, dopo la morte di Papa Giovanni Paolo II.

La Chiesa Cattolica Romana elegge un nuovo  Papa, dopo la morte o le dimissioni del pontefice precedente. Qualsiasi uomo cattolico  può essere nominato per la guida della Chiesa in teoria,  ma in pratica il Collegio dei Cardinali sceglie il candidato  per il papato dalla gerarchia alta del clero. Il Papa è quindi eletto soltanto dai cardinali di rango più alto e, non per numero di voti popolari in un’elezione generale. I Papi non hanno il permesso di scegliere i loro successori.


 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*