Processo Calciopoli, prosciolti Moggi e Giraudo 2015

Calcio

Processo Calciopoli, prosciolti Moggi e Giraudo 2015

moggi-giraudo

Processo Calciopoli: la Cassazione prescrive tutto.

Solo l’arbitro De Santis è stato condannato, assolti tutti gli altri.

Dopo 6 ore di camera di consiglio sono arrivate dalla Cassazione le tanto attese conclusioni sul processo Calciopoli che sconvolse il mondo del calcio italiano nel 2006.

Alla fine si è deciso per la prescrizione della maggior parte dei reati di cui erano accusati gli imputati Luciano Moggi, Antonio Giraudo, Bertini e l’altro arbitro Dattilo; unico condannato l’arbitro De Santis, il quale aveva deciso di non accettare la prescrizione, per lui resta la condanna di 1 anno di reclusione con pena sospesa.

Quindi alla fine dei conti Moggi e Giraudo sono prescritti ma non assolti, ma nonostante tutto per loro non ci è stata nessun tipo di condanna, mentre i due ex arbitri ne escono completamente puliti, come se dopo tutti questi anni di indagini, di prove apparentemente schiaccianti, si è arrivati alla conclusione che nulla all’epoca dei fatti fu fuorilegge.

Lo stesso Moggi dopo la decisione della Cassazione ha dichiarato che per nove anni si è solo scherzato, perchè alla fine il processo si è risolto con un nulla, che i campionati erano regolari così come tutto il resto.

In piedi a questo punto della faccenda restano solo alcuni risarcimenti verso parti civili, che dovranno però essere prese in esame dai giudici civili di Appello.

Come già scritto ieri la sentenza era nell’aria e l’unico a perderci è stato ancora una volta il nostro movimento calcistico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Patrizio Annunziata 947 Articoli
Vivere di calcio e sport con passione cercando sempre di essere imparziale e raccontare solo e senza mezzi termini la pura realtà dei fatti per rendere un servizio degno ai lettori.