Professioni da scegliere per avere successo con le Donne
Professioni da scegliere per avere successo con le Donne
Donna

Professioni da scegliere per avere successo con le Donne

UOMO DI SUCCESSO.
UOMO DI SUCCESSO.

Cercate un lavoro che oltre alla stabilità economica vi porti successo con le donne? Ecco le professioni da scegliere

Quando parliamo di lavoro non dobbiamo discutere solo del successo finanziario o della stabilità economica, ma anche di una serie di questioni che ci possono rendere attraenti agli occhi degli altri. Spesso il lavoro ci rende affascinanti agli altri perchè ci sono particolari professionisti che per congetture e idee che vanno avanti da tempo sono più sensuali rispetto ad altri. Il lavoro che sceglieremo di fare ci mostrerà al mondo non soltanto per la nostra bravura, ma anche per la nostra sensualità.

Soprattutto per quanto riguarda gli uomini il lavoro è uno degli elementi fondamentali per rendersi interessanti agli occhi di una donna. Secondo il fondatore di Tinder Justin Mateen gli uomini che hanno successo con le donne nel sito di incontri sono coloro che non sono solo belli esteticamente, ma che fanno un lavoro interessante. Un uomo può essere sexy e affascinante, ma se non ha un lavoro interessante non avrà successo con una donna.

Secondo questo concetto rilevato da Justin Mateen le donne sono affascinate da vari tipi di lavoro.

In particolare ne elencheremo 5 e scopriremo insieme quali sono. Queste professioni non solo rendono un uomo interessante agli occhi di una donna, ma sono anche i professionisti più ricercati quando si chatta all’interno di una chat di incontri come l’app Tinder.

Professioni da scegliere

Ecco quali sono le 5 professioni da scegliere per avere successo con le donne:

  1. POLIZIOTTO/CARABINIERE/SOLDATO/VIGILE DEL FUOCO: secondo alcuni sondaggi rilevati nel sito di incontri Tinder gli uomini più gettonati sono quelli che di mestiere hanno la divisa. Quello del poliziotto e quello del soldato sono i mestieri più sexy secondo le donne e sempre al primo posto troviamo una percentuale che sceglie anche la professione del carabiniere e quella del vigile del fuoco. Vedere un uomo che salva la vita a delle persone in difficoltà non solo è da ammirare, ma anche da lodare perchè sarà colui che proteggerà la sua famiglia da eventuali pericoli.

    Altro punto fondamentale della divisa è il fisico. Per svolgere le mansioni di salvataggio come quella del vigile del fuoco è necessario avere un fisico atletico e sportivo che affascina le donne.

  2. MEDICO: quella del medico è una delle fantasie erotiche che hanno quasi tutte le donne. A differenza dell’uomo che fa parte dell’arma, il medico è un professionista che usa oltre che la testa molto le mani. Le mani che spogliano, visitano e fanno reagire il corpo delle donne sono una delle fantasie erotiche più sviluppate e per questo la professione del medico è al secondo posto.
  3. PILOTA: con la sua divisa e il suo fascino che “vola” verso l’infinito e oltre il mestiere del pilota si classifica come terzo. Il fascino della divisa, l’idea di libertà data dalla guida dell’aereo porta le donne a sognare verso questa figura sfuggente e affascinante.
  4. IMPRENDITORE: il mestiere dell’imprenditore è quello più osannato dalle donne.

    Avere di fianco un uomo che possa portare stabilità economica è molto importante e questo mestiere è amato soprattutto dalle donne che desiderano ricevere oggetti di lusso e serate di gran galà. Un uomo che di mestiere poi fa l’imprenditore solitamente è sempre vestito elegante e con la camicia, capo maschile molto amato dalle donne.

  5. SPEAKER RADIOFONICO: al quinto posto delle professioni maschili più amate donne troviamo sicuramente quella dello speaker radiofonico. Se è vero che un uomo deve essere fisicamente attraente, è anche vero che un uomo può risultare sexy anche solo per la voce profonda e calda. Ecco quindi una delle professioni che sono amate dalle donne idealiste che adorano essere coccolate dalla voce del proprio uomo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche