Profilo artistico: Pink

Guide

Profilo artistico: Pink

Alecia Moore, aka Pink, è un membro originario del gruppo Choice. Tuttavia, dopo il debutto del loro primo singolo, Pink ebbe un successo immediato. La sua canzone dal titolo “There You Go” ricevette due dischi di platino, che le valsero un Grammy Award e il suo primissimo singolo numero uno nella classifica Billboard Hot 100.

Pink partì con un unico obiettivo in testa mentre lavorava all’uscita del suo secondo album. Voleva che fosse più intimo, in modo che il pubblico potesse rapportarla con facilità alla sua musica. Il suo piano funzionò, infatti nel 2001 mentre l’album di Pink “Misundazstood” scalava le classifiche, la sua fama iniziò ad aumentare insieme alle vendite. Canzoni come “Get the Party Started”, “Don’t Let Me Get Me” e “Just like a Pill” fecero vendere più di dodici milioni di copie dell’album. Tutte e tre le canzoni si piazzarono nella top ten negli Stati Uniti e nel Regno Unito, facendola salire per la prima volta in cima alla classifica del Regno Unito.

Il 2003 non sembrava molto promettente per Pink, tuttavia riuscì a ricevere il suo primo Grammy Award per l’album “Try This”. Per Pink ci volle un po’ per tornare in classifica, ma tornò con un’esplosione.

Tre anni più tardi, nel 2006, l’album “I’m Not Dead” scalò le classifiche, come a riprova del titolo (“Non Sono Morta”, NdT). Era decisamente vivissima, e canzoni come “Stupid Girls”, “Who Knew” e “You and Your Hand” la fecero osannare da tutto il mondo. La fama di Pink sembrò fiorire rapidamente, e l’uscita dell’album “Funhouse” nel 2008 si limitò ad affermare la sua popolarità. Il singolo “So What” le valse il doppio disco di platino per l’album, e portò allo storico Funhouse Toure. Nel 2010 Pink pubblicò la sua prima raccolta dal titolo “Greatest Hits So Far”, che conteneva due pezzi prominenti rispetto al resto, che scalarono le classifiche.

L’ultimo album di Pink, “Truth About Love”, uscì nel 2012 e divenne il suo primo album numero uno negli Stati Uniti. Canzoni come “Blow Me One Last Kiss”, “Try” e “Just Give Me a Reason” si sono tutte fatte strada verso la top ten nella Billboard Hot 100.

Oggi Pink è una delle voci più potenti all’interno delle classifiche pop, eppure di rado lo ammette.

Si tratta davvero di un diamante allo stato grezzo, una superstar di quelle che si trovano di rado e difficilmente.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*